Attualità

In autunno la spesa aumenterà del 10%: i prodotti più cari e i consigli per il risparmio

Condividi condividi
Pubblicato il 25/08/2022
Di Team Digital
In autunno la spesa costerà il 10% in più: i prodotti più cari e i consigli per il risparmio


L’autunno 2022 si prospetta più caro che mai a causa dell’aumento del prezzo dell’energia che a sua volta va a ricadere sulla produzione e sul trasporto di diversi prodotti alimentari e non.


Alcune città italiane hanno già provveduto ad attivare alcune strategie per ridurre il consumo energetico, con disposizioni pubbliche e per i privati.


Tuttavia, come riporta l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambienti (Arera), la vicina guerra Russia-Ucraina sta avendo e continuerà ad avere delle ripercussioni significative sul costo della materia dell’energia e, i dati ISTAT, lo confermano con una stima del 10% di rincaro sulla spesa degli italiani e delle italiane.


Autunno 2022: i prodotti più cari


I rincari sulle bollette si sono già fatti sentire, tant’è che alcuni esercenti si trovano già in difficoltà ed a volte si trovano a dover alzare i prezzi. Come il caso del pizzaiolo che ha allegato la bolletta al menù per spiegare l’aumento dei prezzi delle sue pizze.


Nei primi tre mesi del 2022 le bollette sono aumentate del 42% ma, purtroppo, l’Arera prospetta ulteriori rincari negli ultimi mesi dell’anno, con il rischio di vedere aumenti del 100% rispetto ai mesi estivi.


Aumenti che non toccheranno soltanto i privati e gli esercenti ma anche tutta la filiera di produzione e distribuzione dei beni di prima necessità. Come riporta Confcommercio, l’aumento del prezzo dell’energia insieme a quello del carburante, avrà ripercussioni su tutta la filiera.


Anche la Coldiretti conferma le previsioni; il settore agricolo è in crisi visti gli aumenti del 170% sui concimi e del 90% sui mangimi. Non solo, anche l’aumento del costo di produzione di vetro, tetrapack, cartone e plastica sta mettendo a dura prova il settore. Infine la siccità, che ha portato ad una perdita del 10% sul raccolto medio.


Consegue che pane, pasta e riso costeranno fino a 115 euro in più all’anno, carni e salumi aumenteranno di 98 euro e le verdure di 81 euro. Questi i prodotti più colpiti dai rincari, ma anche latte, formaggi e uova aumenteranno di 71 euro, seguono i prodotti ittici con il rincaro di 49 euro e poi frutta, oli, burro e grassi vari.


Il Governo sta lavorando per far fronte ai rincari, c’è attesa per l’intervento sui costi fissi in bolletta e sulle nuove disposizioni sul costo del carburante (il 20 settembre scadrà lo sconto sulle accise della benzina, a 5 giorni dal voto).


Intanto, alcune piccole azioni possono aiutare a risparmiare in bolletta e a proteggere l’ambiente.


4 articoli con consigli utili per risparmiare in bolletta


  1. 7 consigli utili per risparmiare fino a 500€ l’anno in bolletta
  2. 6 consigli per ridurre i consumi del frigorifero e risparmiare sulla bolletta
  3. Fuori dal frigorifero: i 10 cibi che si “rovinano” al freddo. Come ridurre lo spreco di cibo”.
  4. Ecco alcuni trucchi per risparmiare soldi sull’uso della lavastoviglie”.


Foto Tara Clark Unsplash


Condividi condividi
Eventi

Scopri tutti gli eventi

In riproduzione
IL TUO PROFILO
Canzone associata: ,
Music For You
#1 - Episodio 1
10 Giu 2020 - 12:57
-3:44
Condividi l’episodio
APRI