Green

Fuori dal frigorifero: i 10 cibi che si “rovinano” al freddo

Condividi condividi
Pubblicato il 18/07/2022
Di Team Digital
Fuori dal frigorifero: i 10 cibi che si “rovinano” al freddo


Ci sono alimenti che hanno bisogno di stare al fresco o al freddo per conservarsi più a lungo, altri invece che non vanno assolutamente riposti in frigorifero.


La corretta conservazione del cibo riduce gli sprechi ed aiuta così le tasche e l’ambiente. Per queste ragioni è molto importante conoscere il cibo che compriamo per saperlo riporre nel giusto luogo una volta portato a casa.


Una buona regola da cui iniziare è quella di fare come fanno i supermercati. Salvo qualche errore, come quello dei pomodori, il supermercato sceglie il luogo corretto per ogni alimento per poterlo conservare e quindi vendere più a lungo.


Intanto, ecco qui alcuni esempi con i cibi conservati nella maniera spesso errata.


I 10 cibi da tenere fuori dal frigo


  1. Il caffè: uno degli alimenti che continua ad essere conservato erroneamente nel frigorifero. Il caffè in polvere non si conserva al freddo perché perde l’aroma e, in alcuni casi, assorbe l’umidità e gli odori degli altri cibi e bevande vicine.
  2. I pomodori: anche in questo caso il pensiero comune è quello di mantenerli al freddo, anche al supermercato capita di vederli nel banco frigo. I pomodori però, se tenuti in frigorifero, perdono di sapore e di croccantezza.
  3. Le mele: si potrebbero definire sorelle dei pomodori, per colore simile ma anche per conservazione. Anche loro fuori dal frigo! L’effetto sarebbe identico a quello che subiscono i pomodori.
  4. L’avocado: per questo frutto esotico bisogna considerare lo stato di maturazione quando lo acquistiamo. Se già maturo è corretto tenerlo al fresco, altrimenti va tenuto a temperatura ambiente così che possa maturare naturalmente. Se si vuole velocizzare il processo di maturazione basterà metterlo insieme a della frutta.
  5. Il miele: dato il suo alto livello di zuccheri, questa crema dorata, non subisce effetti sgradevoli se tenuta a temperatura ambiente. In frigorifero rischia di cristallizzarsi e diventa difficile da gustare.
  6. Pane: se messo in frigorifero perderà la sua umidità e diventerà secco. Il pane si conserva a temperatura ambiente, ben chiuso per evitare che si secchi velocemente.
  7. Cipolla e aglio: al buio e a temperatura ambiente sarebbe l’ideale. Così facendo si riduce la possibilità che si crei della muffa, cosa molto probabile nell’umidità del frigorifero. Così anche le patate, ma lontane da altri cibi altrimenti ne assorbirebbero gli odori.
  8. Basilico: il miglior metodo è quello di trattarlo più o meno come se fosse ancora sulla piantina. Per mantenerlo verde e fresco va messo in un barattolo con dell’acqua, a temperatura ambiente. Bisogna però ricordare di cambiare l’acqua per evitare che stagni.
  9. Peperoni e peperoncini: in frigorifero smettono di maturare, quindi la scelta, un po’ come per l’avocado dipende da questo. Fuori dal frigorifero, lontani da fonti di calore è il metodo migliore di conservazione.
  10. Salse e salse piccanti: per quanto riguarda le seconde non è necessario metterle in frigorifero, gli acidi contenuti al loro interno le mantengono fresche a lungo. Per le prime invece, come ad esempio ketchup e senape, fuori frigo durano al massimo un mese.


Utilizzare in maniera intelligente gli elettrodomestici aiuta a risparmiare soldi e a proteggere l’ambiente. In questo articolo si è parlato dell’uso del frigorifero, puoi approfondire leggendo anche l’articolo:


Ecco alcuni trucchi per risparmiare soldi sull’uso della lavastoviglie”.


Foto: Ello Unsplash


Condividi condividi
Eventi

Scopri tutti gli eventi

In riproduzione
IL TUO PROFILO
Canzone associata: ,
Music For You
#1 - Episodio 1
10 Giu 2020 - 12:57
-3:44
Condividi l’episodio
APRI