icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Stan Smith Mylo: ecco le prime sneaker Adidas realizzate con i funghi

Un cambiamento importante che permetterà di risparmiare tonnellate di plastica inquinante

Continua l’impegno di Adidas nei confronti dell’ambiente. Dopo la collaborazione con Lego, da cui era nato il modello Ultraboost realizzato riciclando la plastica raccolta sulle spiagge, ora il brand tedesco ha stretto una partnership con Bolt Threads, un'azienda specializzata nello studio di materiali all'avanguardia con l’obiettivo di raggiungere un futuro più sostenibile.

Insieme hanno creato un particolare modello delle iconiche Stan Smith utilizzando il Mylo, un nuovo materiale a base di funghi che può sostituire perfettamente la vera pelle. Un cambiamento importante che permetterà di risparmiare tonnellate di plastica inquinante. 

“L’introduzione del nuovo materiale Mylo è un importante passo avanti nel nostro ambizioso obiettivo di contribuire a porre fine ai rifiuti di plastica” - ha detto la Global head of future di Adidas Amy Jones Vaterlaus - "Dobbiamo imparare a lavorare con la natura piuttosto che contro di essa e mettere tutti i nostri sforzi nella ricerca di soluzioni innovative create in modo responsabile, con risorse che si rinnovano a un ritmo sostenibile e progettate in sinergia con gli ecosistemi della Terra”.



Pubblicato 22.04.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Green

La città di Chicago ha “assunto” mille gatti randagi per combattere il problema dei topi

rds_community_login

Green

L’incredibile “abbraccio” tra due balene in mare: ecco le immagini

rds_community_login

Green

La Lidl è pronta per lanciare una nuova linea di sneaker

rds_community_login

Green

Tre buoni motivi per amare la natura: fa bene al corpo, alla mente e allo spirito

rds_community_login

Green

Su Google Earth è possibile vedere come è cambiato il mondo negli ultimi 40 anni

rds_community_login

Green

Nella Green List mondiale arrivano tre parchi italiani

rolling
×