Green

SalvaMare diventa legge: un importante passo avanti per la pulizia dei nostri mari

Condividi condividi
Pubblicato il 12/05/2022
Di Team Digital
SalvaMare diventa legge: un importante passo avanti per la pulizia dei nostri mari


Il disegno di legge SalvaMare è finalmente stato approvato. A dare la notizia è stato l’ex ministro dell’Ambiente Sergio Costa con un lungo post su Facebook dove spiega l’importanza di questa legge per la pulizia dei nostri mari.


Per quanto sembri assurdo, fino ad oggi raccogliere rifiuti in mare non era consentito, in quanto venivano considerati rifiuti speciali ed erano soggetti a procedure complesse, soprattutto dal punto di vista burocratico. “Prima i pescatori e i cittadini che trovavano rifiuti in mare non potevano rimuoverli: era reato!!! Un assurdo” – spiega Costa  su Facebook – “Tanti cittadini, tante associazioni ambientaliste e tante cooperative di pescatori mi hanno scritto per implorarmi al fine di trovare rimedio. Io e il mio staff ci mettemmo subito all’opera. Oggi ce l’abbiamo fatta. Adesso chi raccoglie i rifiuti abbandonati in mare non commetterà più reato. Li potrà raccogliere e depositare gratuitamente nelle isole ecologiche appositamente approntate a cura delle Autorità portuali. Questo si potrà fare anche lungo i fiumi, nelle lagune e nei laghi. Sarà sempre l’Autorità di gestione di quello specchio o corso d’acqua a prenderli gratuitamente”.


La legge porrà anche una maggiore attenzione nei confronti dell Educazione Ambientale nelle scuole. Si tratta di un passo avanti molto importante. Come spiega GreenMe i dati del WWF parlano chiaro: il 95% dei rifiuti che finiscono Mediterraneo è composto da plastica e oltre 130 specie sono vittime di ingestione da plastica o rimangono intrappolate nelle reti e nei rifiuti abbandonati.


Foto: Pixabay


Condividi condividi
Eventi

Scopri tutti gli eventi

In riproduzione
IL TUO PROFILO
Canzone associata: ,
Music For You
#1 - Episodio 1
10 Giu 2020 - 12:57
-3:44
Condividi l’episodio
APRI