icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Via libera ai matrimoni: ecco le regole per gli sposi e i loro ospiti

Dal 15 giugno è possibile organizzare matrimoni anche in zona gialla, ecco le regole

Buona parte dell’Italia sta tornando alla normalità e le misure restrittive sono di settimana in settimana meno severe. Dal 15 giugno sono consentiti anche i matrimoni in zona gialla. Il Corriere ha elencato quali saranno le regole che gli sposi e i loro invitati dovranno seguire. La più nota, ormai, è quella del Covid pass, ovvero il certificato che attesta di essere stati vaccinati almeno con la prima dose da almeno 15 giorni, di essere guariti dal covid, o di aver effettuato un tampone che confermi di essere “negativi” alla malattia. Dovranno averlo tutti i presenti, sposi compresi.

Sarà misurata la temperatura all’ingresso e gli organizzatori dovranno conservare i dati dei partecipanti per un periodo di 14 giorni. La mascherina sarà obbligatoria per tutti all’interno dei locali dove si terrà la cerimonia mentre all’esterno sarà necessario portarla solo se gli ambienti non permettano il distanziamento di almeno un metro tra le persone. Il personale di servizio avrà l’obbligo di igienizzarsi le mani frequentemente.

Seppur non obbligatori, i ricevimenti all’aperto sono fortemente incoraggiati. Negli ambienti chiusi, però, porte e finestre dovranno essere aperte per garantire il giusto ricambio d’aria. La distanza minima dai tavoli dovrà essere di ameno due metri. Il numero di tavoli posizionabili diventerà così il criterio per stabilire il numero di invitati, a cui non verrà imposto un tetto preciso ma che dovrà essere consono al fine rispettare tutte le regole.

Non sarà presente ovviamente il buffet self-service ma solo quello curato dal personale di servizio che metterà nel piatto i cibi scelti al momento dagli ospiti. Le file non dovranno creare assembramenti e sarà premura degli organizzatori indicare percorsi studiati ad hoc per gestire al meglio gli spazi. Si potrà ballare liberamente solo all’aperto, al chiuso invece i momenti danzanti dovranno essere organizzati con tempistiche predefinite, garantendo una superficie a persona pari a 2 metri quadri e potenziando il ricambio d’aria dei locali. Le bomboniere, infine, non potranno essere distribuite come di consueto predisponendo un tavolo apposta. Saranno gli sposi a consegnarle direttamente agli ospiti, ricordandosi di igenizzare spesso le mani.


Foto: Pxhere

Pubblicato 14.06.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Attualità

L’ultimo saluto a Raffaella Carrà: ecco le immagini dei funerali nella basilica dell'Aracoeli

rds_community_login

Attualità

EURO 2020, Italia-Inghilterra: dove e quando vedere la finalissima

rds_community_login

Attualità

Euro 2020: molte città vieteranno i maxischermi in piazza per la partita di Italia-Inghilterra

rds_community_login

Attualità

Denise Pipitone: svelato il contenuto della lettera inviata all’avvocato Frazzitta

rds_community_login

Attualità

Matteo Berrettini accede alla semifinale di Wimbledon e entra nella storia del tennis italiano

rds_community_login

Attualità

Euro 2020, Italia e Spagna si riscaldano sulle note di “A far l’amore comincia tu” di Raffaella Carrà

rolling
×