icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Tutta la passione di Federico Morlacchi, il portabandiera azzurro ai Giochi Paralimpici di Tokio 2020

Portabandiera azzurro insieme a Bebe Vio, Federico è tra gli atleti italiani più apprezzati dei Giochi Paralimpici di Tokio 2020. Ecco la sua storia

“Lo sport per me è vita e divertimento: immaginare la mia vita senza nuoto è impossibile, avrei troppo tempo libero”. In questa frase è racchiusa tutta la passione di Federico Morlacchi per lo sport.
Portabandiera azzurro insieme a Bebe Vio, Federico è tra gli atleti italiani più apprezzati dei Giochi Paralimpici di Tokio 2020. Nonostante la giovane età - compierà 28 anni il prossimo 11 novembre - è un leader nato e non c’è niente di meglio del suo entusiasmo per guidare il team azzurro. Affetto da ipoplasia congenita al femore sinistro, è stata proprio la sua disabilità a farlo avvicinare allo sport. A tre anni i medici consigliarono alla sua famiglia di praticare il nuoto per sviluppare uniformemente il corpo.
Da allora non si è fermato costruendo una carriera paralimpica eccellente. A Londra 2021 ha vinto tre bronzi, nei 100 m farfalla, nei 400 m stile libero e i 200 m misti. Da Rio 2016 è tornato con un oro nei 200 m misti e tre argenti, nei 100 m farfalla, i 400 m stile libero e i 100 m rana.


 










Visualizza questo post su Instagram























 

Un post condiviso da federicomorlacchi (@federicomorlacchi)




Nonostante le vittorie e le gratificazioni, come ogni vero sportivo Federico sa riconoscere l’importanza della sconfitta. “Sono un grandissimo sostenitore della cultura della sconfitta” - ha detto - “Siamo abituati a standard elevati, non solo nello sport ma anche negli altri ambiti della vita, e l’errore viene visto come qualcosa di demoniaco. Non puoi sbagliare altrimenti non vai bene, non sei perfetto. Uno sbaglio sul posto di lavoro può costare caro, ma siamo essere umani e come tali dobbiamo essere considerati. Gli errori devono essere presi in modo positivo e propositivo per migliorare e per non ripeterli in futuro”.
Fuori dall’acqua Federico è un osteopata. Si è trasferito a Milano per completare il suo ciclo di studi presso la scuola di osteopatia a Sesto San Giovanni. Si è diplomato con un anno di ritardo a causa di Rio 2016. Presto diventerà papà. Lo ha annunciato con un dolcissimo post su Instagram pubblicato insieme alla fidanza Francesca Gennu. Quale miglior messaggio prima di dare inizio alla sua nuova avventura paralimpica?


 










Visualizza questo post su Instagram























 

Un post condiviso da federicomorlacchi (@federicomorlacchi)




Sorridente, positivo e amante delle sfide. Siamo sicuri che Fededelfino, come si fa chiamare su Twitter, saprà trasmettere lo spirito giusto agli azzurri di Tokyo 2020. Tutti a tifare per lui!
Foto: Federico Morlacchi, via Instagram

Pubblicato 25.08.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Attualità

Green pass obbligatorio per tutti i lavoratori: le regole e le sanzioni previste dal nuovo decreto

rds_community_login

Attualità

Sharon Stone torna a parlare del nipotino: “La sua morte ha salvato la vita a tre persone”

rds_community_login

Attualità

Standing ovation per Bebe Vio al Parlamento Europeo: “Esempio ispiratore”

rds_community_login

Attualità

Autostrade, al via il cashback del pedaggio: ecco in quali casi si ottiene

rds_community_login

Attualità

Green pass obbligatorio per tutti i lavoratori: le regole del nuovo decreto

rds_community_login

Attualità

Green pass obbligatorio: ecco a quali categorie verrà richiesto da ottobre

rolling
×