icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Isolamento per tutti coloro che tornano dall’estero: la nuova norma del ministro Speranza

In seguito alle polemiche in merito ai viaggi all’estero permessi a Pasqua, il ministro Speranza ha introdotto una nuova misura per evitare un aumento dei contagi simile a quello avvenuto al ritorno dalle vacanze estive

Le dichiarazioni della ministra dell’interno Luciana Lamorgese in merito alla possibilità di fare viaggi all’estero per turismo durante le vacanze pasquali hanno creato non poche polemiche. Tour operator, operatori, ma anche singoli cittadini, hanno trovato poco coerente dare la possibilità di uscire dalle regioni per recarsi all’aeroporto e non poterlo fare invece per visitare altre località italiane o raggiungere parenti o partner lontani.

Come spiega Il Corriere, il ministro Speranza ha deciso di imporre una nuova norma, in vigore fino al 6 aprile, che obbligherà tutti coloro che arrivano in Italia da un paese dell’Unione europea a sottoporsi ad un test molecolare o antigenico e all’isolamento fiduciario per 5 giorni. Così ha dichiarato Speranza: “A tutti coloro che hanno soggiornato o transitato nei quattordici giorni antecedenti all’ingresso in Italia in uno o più Stati e territori dell’Unione europea è fatto obbligo di sottoporsi a prescindere dall’esito del test effettuato, alla sorveglianza sanitaria e a un periodo di 5 giorni di quarantena presso l’abitazione o la dimora previa comunicazione del proprio ingresso nel territorio nazionale al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio”.

I paesi in questione sono: Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faroe e Groenlandia) Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo) Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo) Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira) Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano) Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco. Sarà imposta una quarantena di 14 giorni invece per chi torna dall’Austria, dal Regno Unito e dagli Stati Uniti.


Foto: LaPresse

Pubblicato 31.03.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Attualità

Le mascherine Ffp2 possono essere lavate e riutilizzate: lo conferma uno studio francese

rds_community_login

Attualità

Picnic, gite fuori porta, seconde case e visite ai parenti: le regole da rispettare a Pasqua

rds_community_login

Attualità

Due regioni promosse in arancione, una a rischio zona rossa: i possibili colori a partire dal 6 aprile

rds_community_login

Attualità

Volvo garantirà un congedo parentale di sei mesi anche ai papà

rds_community_login

Attualità

Ristoranti, spostamenti tra regioni e scuole: le regole del nuovo decreto

rds_community_login

Attualità

Vaccini anche in farmacia: verranno somministrate 200.000 dosi al giorno

rolling
×