Attualità

In Portogallo ora è vietato contattare i dipendenti dopo l’orario di lavoro

Condividi condividi
Pubblicato il 11/11/2021
Di Team Digital
Portogallo: vietato contattare i dipendenti dopo l’orario di lavoro

L’obiettivo è quello di garantire ai dipendenti un bilanciamento più sano tra la vita privata e quella lavorativa

Il parlamento del Portogallo ha approvato una nuova serie di leggi con l’obiettivo di permettere ai dipendenti un bilanciamento più sano tra la vita privata e quella lavorativa.


Tra queste ce n’è una che impone il divieto di contattare i propri dipendenti al di fuori dell’orario d’impiego, prevedendo delle multe alle aziende che trasgrediscono. La decisione è stata presa in seguito dell’aumento del lavoro da remoto a causa della pandemia. I lavoratori avranno anche diritto ad un rimborso per le spese aggiuntive, come l’aumento di bollette per luce e gas, dovute al lavoro da casa.


Non tutte le proposte fatte hanno avuto riscontro positivo, ma il governo si è detto ottimista e ha ribadito l’interesse ad una maggiore tutela dei dipendenti e, al tempo stesso, seguire i cambiamenti del mondo del lavoro. “La pandemia ha accelerato un bisogno preesistente di regolamentazione” ha dichiarato la ministra per il Lavoro e la Sicurezza sociale Ana Mendes – “Il telelavoro può offrire un grande cambiamento, se saremo in grado di approfittare dei suoi vantaggi e di ridurre al minimo gli svantaggi”.



Foto: Istock


Condividi condividi
Eventi

Scopri tutti gli eventi

In riproduzione
IL TUO PROFILO
Canzone associata: ,
Music For You
#1 - Episodio 1
10 Giu 2020 - 12:57
-3:44
Condividi l’episodio
APRI