Attualità

Il Turkmenistan ha intenzione di spegnere la Porta dell’Inferno

Condividi condividi
Pubblicato il 10/01/2022
Di Team Digital
Il Turkmenistan ha intenzione di spegnere la Porta dell’Inferno


Il Darvaza Gas, il cratere che brucia ininterrottamente da ben 50 anni deve essere spento. questa la volontà del presidente del Turkmenistan, Gurbanguly Berdymukhamedov, che ha nuovamente ordinato di spegnere la famosa Porta dell’Inferno. “Stiamo perdendo risorse naturali e il cratere danneggia la salute delle persone che ci vivono intorno” la spiegazione fornita per porre fine alla combustione nel mezzo del deserto del Karakum.


Una richiesta che era stata già formulata nel 2010, quando il presidente turkmeno chiese ad esperti una soluzione per spegnere La Porta dell’Inferno, nominata da lui stesso – e solo due anni prima – “Lo splendore del Karakum“. Inutilmente: il noto cratere di 70 metri di diametro, divenuto col tempo una meta ambita da turisti di tutto il mondo, continua il suo rogo infinito. Chissà se questa volta sarà realizzata la sua volontà. “Potremmo farci profitti significativi e usarli per migliorare le condizioni di vita del nostro popolo“, ha infatti ribadito in un recente discorso televisivo.


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Daniel Falch (@daniel.h.falch)



Immagine di copertina di Freda Bouskoutas, via IStock


Condividi condividi
Eventi

Scopri tutti gli eventi

In riproduzione
IL TUO PROFILO
Canzone associata: ,
Music For You
#1 - Episodio 1
10 Giu 2020 - 12:57
-3:44
Condividi l’episodio
APRI