icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Il governo potrebbe riaprire i cinema a maggio seguendo il modello spagnolo

Il capo gabinetto del Ministero della Cultura, Lorenzo Casini, sta valutando alcune strategie in vista di riportare gli spettatori in sala

Oltre alle possibili riaperture dei ristoranti previste il per il 20 aprile, il governo potrebbe dare l’ok ai cinema a partire da maggio. Secondo Il Fatto quotidiano il capo gabinetto del Ministero della Cultura, Lorenzo Casini, sta valutando alcune strategie in vista di riportare gli spettatori in sala.

Il modello da seguire sarebbe simile a quello adottato dai cinema di Madrid e di Barcellona. Nelle ipotesi in mano a Casini ci sarebbe la proposta di una capienza delle sale del 40 o del 50%, l’unica considerata utile dai gestori per rendere economicamente sostenibile la riapertura, oltre a un tampone molecolare prima di entrare, una mascherina Ffp2 da acquistare all’ingresso e un sistema di areazione importante.

Secondo quanto riportato dai media locali, in Spagna le sale cinematografiche e teatrali hanno avuto l’autorizzazione ad aprire da inizio maggio. Alcune sono già in piena attività e finora non sono stati riscontrati focolai di Covid19.


Foto: LaPresse

Pubblicato 09.04.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Attualità

Dai colori delle regioni alle piscine: cosa cambierà dalla prossima settimana

rds_community_login

Attualità

Coprifuoco e minori restrizioni: ecco le ipotesi del governo sulle prossime riaperture

rds_community_login

Attualità

Avviata l’ispezione nella casa di Anna Corona, l’ex moglie del padre di Denise Pipitone

rds_community_login

Attualità

Il piano del generale Figliuolo: “faremo le vaccinazioni anche nelle scuole”

rds_community_login

Attualità

I nuovi colori delle regioni: come potrebbero cambiare le restrizioni da lunedì

rds_community_login

Attualità

Il coprifuoco riduce l’Rt del 13%, lo dice un importante studio europeo

rolling
×