icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Due regioni promosse in arancione, una a rischio zona rossa: i possibili colori a partire dal 6 aprile

Ecco come potrebbero cambiare i colori delle regioni a partire dal prossimo martedì

Dopo la presentazione ufficiale dell’ultimo decreto che conferma la scelta del governo di dividere, almeno fino al 30 aprile, l’Italia in due uniche zone, arancione e rossa, si attendono i dati per oggi che indicheranno quali regioni cambieranno colore a partire dal 6 aprile. Come spiega Fanpage, al momento le uniche che possono aspirare ad essere promosse nella zona arancione, sono la Campania e il Veneto. Per la regione guidata da De Luca il passaggio sembra plausibile, meno ovvio invece per quella guidata da Zaia.

Al momento le regioni che possono godere di misure restrittive più leggere sono Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Molise, Sardegna, Umbria, la Provincia Autonoma di Bolzano e la Sicilia. Quest’ultima rischia seriamente di passare in rosso, anche Lazio e Liguria devono tenere sotto stretta osservazione l’aumento dei contagi ma, per il momento, dovrebbero rimanere arancioni.

In rosso confermate Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle d'Aosta, Veneto e alla Provincia Autonoma di Trento.


Foto: LaPresse

Pubblicato 02.04.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Attualità

Le mascherine Ffp2 possono essere lavate e riutilizzate: lo conferma uno studio francese

rds_community_login

Attualità

Picnic, gite fuori porta, seconde case e visite ai parenti: le regole da rispettare a Pasqua

rds_community_login

Attualità

Volvo garantirà un congedo parentale di sei mesi anche ai papà

rds_community_login

Attualità

Ristoranti, spostamenti tra regioni e scuole: le regole del nuovo decreto

rds_community_login

Attualità

Isolamento per tutti coloro che tornano dall’estero: la nuova norma del ministro Speranza

rds_community_login

Attualità

Vaccini anche in farmacia: verranno somministrate 200.000 dosi al giorno

rolling
×