Attualità

Congedo parentale: tutto ciò che c’è da sapere per tipologia contrattuale

Condividi condividi
Pubblicato il 12/08/2022
Di Team Digital
Congedo parentale: tutto ciò che c’è da sapere per tipologia contrattuale


Da sabato 13 agosto cambiano le regole per il congedo parentale in Italia, vediamo insieme tutte le novità.


Congedo parentale obbligatorio


Con il nuovo sistema i padri potranno usufruire di 10 giorni lavorativi per il congedo obbligatorio. Nel caso di parto plurimo si raddoppiano, arrivando a 20. Queste novità sono a favore di tutti i padri, anche quelli adottivi e affidatari. Per il congedo obbligatorio lo stipendio rimane invariato.


Congedo parentale facoltativo: lavoratori dipendenti


I mesi di congedo, sia per il padre che per la madre rimane di 6 mesi, ma si alzano a nove mesi quelli indennizzabili al 30% della retribuzione.


Questi possono essere utilizzati entro i 12 anni del figlio o della figlia, prima della nuova normativa i padri potevano utilizzarli non oltre i 6 anni del figlio/a.


Per le famiglie monogenitoriali sono previsti 11 mesi di congedo parentale, da prendere in maniera continuativa o frammentata nel tempo, anche qui 9 sono indennizzabili al 30% dello stipendio.


Congedo parentale facoltativo: lavoratori autonomi e iscritti alla Gestione separata Inps


I genitori che sono iscritti alla Gestione separata dell’Inps possono decidere di accedere al congedo parentale entro i 12 anni, prima della nuova normativa era obbligatorio richiederli entro i 3 anni del figlio o della figlia. Entrambi, madre e padre, hanno diritto a 3 mesi di congedo indennizzato non trasferibili, di altri 3 mesi trasferibili e sempre indennizzati.


Per i lavoratori autonomi vi sono 3 mesi di congedo da richiedere entro il compimento del primo anno di vita del/della figlio/a.


Sanzioni e agevolazioni per le imprese


Nel caso in cui il datore di lavoro ostacolasse la richiesta di congedo parentale sono previste delle sanzioni. Inoltre, le imprese e aziende che agevoleranno i genitori nella richiesta dei congedi riceveranno una certificazione sulla parità di genere.


Infine, i datori di lavoro, che siano essi pubblici o privati, che favoriscono lo smartworking a lavoratori e lavoratrici con figli/e fino ai 12 anni, oppure con disabilità (qui senza limite d’età), riceveranno dei vantaggi.


Per fare la richiesta di congedo o per avere tutte le informazioni di dettaglio si rimanda al sito dell’Inps.


Foto Kelli McClintock Unsplash


Condividi condividi
Eventi

Scopri tutti gli eventi

In riproduzione
IL TUO PROFILO
Canzone associata: ,
Music For You
#1 - Episodio 1
10 Giu 2020 - 12:57
-3:44
Condividi l’episodio
APRI