icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Aurora dei The Jackal cacciata dalla Partita del Cuore perché donna: la reazione di Eros Ramazzotti

Aurora Leone e Ciro Priello hanno raccontato su Instagram quanto è accaduto alla cena della Partita del Cuore organizzata dalla Nazionale cantanti

Alla vigilia della Partita del Cuore, Aurora Leone dei The Jackal è stata allontana dallo staff dell’evento perché era una donna. Come spiega la Gazzetta dello Sport, l’attrice era stata invitata insieme a Ciro Priello ma, durante la cena ufficiale del match, il direttore generale della Nazionale cantanti, Gianluca Pecchini, l’ha invitata ad andarsene.

"Io e Ciro abbiamo pensato avessimo sbagliato tavolo, ma lui ha detto che Ciro poteva restare, io no, aggiungendo: Non mi far spiegare perché" - ha raccontato Aurora Leone su Instagram - “Ho spiegato che ero stata convocata per giocare, che mi erano state chieste anche le misure del completino, ma mi è stato risposto: Il completino te lo metti in tribuna, da quando in qua le donne giocano? A quel punto ci siamo arrabbiati e ci hanno cacciato dall'albergo".


Sui loro social i The Jackal hanno ribadito che quanto accaduto ad Aurora è stato gravissimo, ma hanno esortato i loro follower a non dimenticare l’importanza dell’evento e a fare ugualmente le loro donazioni per la ricerca contro il cancro. L’attrice ha ricevuto la solidarietà di molti artisti, in primis Eros Ramazzotti, sicuramente uno dei volti più noti della Nazionale cantanti. Con un post su Instagram, Eros ha preso le distanze dalla vicenda e dal comportamento delle persone dello staff. Ecco il suo post:


 










Visualizza questo post su Instagram























 

Un post condiviso da Eros Ramazzotti (@ramazzotti_eros)




Molto dura, invece, è stata la risposta ufficiale della Nazionale cantanti. "Non accettiamo arroganza, minacce e violenza verbale” - si legge nel comunicato diffuso alla stampa - “Alessandra Amoroso, Madame, Jessica Notaro, Gianna Nannini, Loredana Bertè, Rita Levi di Montalcini, sono solo alcuni dei nomi delle tantissime donne che, dal 1985 (anno in cui abbiamo giocato a San Siro, per la prima volta , contro una compagine femminile) , hanno partecipato e sostenuto i nostri progetti. Il nostro staff è quasi interamente composto da donne, come quest'anno sono donne le conduttrici e la terna arbitrale della Partita del cuore. La Nazionale Italiana Cantanti, non ha mai fatto discriminazioni, di sesso, fama, genere musicale, colore della pelle , tipo di successo e followers . C'è solo una cosa nella quale non è mai scesa a compromessi: non possiamo accettare arroganza e minacce dai nostri ospiti. Non è la prima volta che qualcuno cerca pubblicità ( e followers....) distorcendo, sfruttando e manipolando 40 anni di storia".


Foto: Instagram / LaPresse

Pubblicato 25.05.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Attualità

Vaccini anche in vacanza: il generale Figliuolo dà il via libera alle regioni

rds_community_login

Attualità

Denise Pipitone: spunta una nuova lettera che potrebbe aiutare le indagini

rds_community_login

Attualità

Birra artigianale a 50 centesimi a tutti i ragazzi che si vaccinano a Messina

rds_community_login

Attualità

Altre quattro regioni entreranno in zona bianca: cosa cambia da lunedì

rds_community_login

Attualità

Il sottosegretario Costa: “Da agosto potremmo eliminare le mascherine all’aperto”

rds_community_login

Attualità

Denise Pipitone: l’ex fidanzato di Jessica Pulizzi racconta il suo odio verso Piera Maggio

rolling
×