icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
WhatsApp, in arrivo un’alternativa se non si vogliono ascoltare i messaggi vocali

Se non potete ascoltare una nota audio o non siete fan dello strumento, WhatsApp vi offrirà un’altra opzione.

Per WhatsApp è in fase di sviluppo una nuova funzione, che consentirà di migliorare l’utilizzo delle note vocali da parte di tutti gli utenti della famosa app di messaggistica.

Si tratta di un’aggiornamento che permetterà di trascrivere le note audio che riceviamo tra i messaggi: funzione che risulterà utilissima in tutti quei momenti in cui non possiamo ascoltare il vocale a tutto volume o non possiamo avvicinare il telefono all’orecchio.

O, semplicemente, darà un’alternativa a chi non apprezza ricevere messaggi vocali al posto di quelli testuali.

I messaggi audio sono sempre più diffusi nelle chat di tutto il mondo: con un vocale riusciamo a evitare di scrivere lunghi messaggi per riassumere un avvenimento, ci permette di messaggiare anche quando siamo impegnati in altro o abbiamo le mani occupate, come ad esempio quando cuciniamo.

WhatsApp conosce bene il grande utilizzo e diffusione dello strumento tra i suoi utenti, e per questo motivo sta lavorando per portare migliorie e accontentare sempre più persone: come sappiamo, da qualche tempo è arrivato l’acceleratore che permette di riprodurre le note vocali a velocità raddoppiata.

Al momento la funzionalità di trascrizione delle note audio è in fase di sviluppo per iOS, ma non è stata ancora definita una data di rilascio per l’aggiornamento né se sarà disponibile anche per Android.


Secondo WABetaInfo, account sempre molto informato sulle novità della piattaforma di Zuckerberg, per la trascrizione avremo bisogno di far affidamento all’assistente vocale Siri: dovremo dare l’autorizzazione per la condivisione del file audio con Apple, operazione necessaria per garantire la tutela della privacy; una volta inviato il file, riceveremo la trascrizione in un’apposita cartella che verrà creata all’interno dell’app.

Una funzionalità simile è già attiva sull’app di messaggistica competitor di WhatsApp, ovvero Telegram: grazie a un bot, ogniqualvolta si riceve un file audio, appare un messaggio di testo con la trascrizione fedele di quanto detto nel vocale, in modo da poter conoscere in ogni momento cosa ci viene inviato tramite voce senza dover ricorrere alla riproduzione del file.

Foto di Jorge Henao da Pixabay

Pubblicato 14.09.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Viral News

Il rimedio a dei vicini troppo rumorosi? Eccolo mostrato in questo breve video

rds_community_login

Viral News

In arrivo il bonus occhiali 2021: in cosa consiste e a chi spetta

rds_community_login

Viral News

Lei sta per partorire, lui porta la console in ospedale e si mette a giocare: il video è virale

rds_community_login

Viral News

Quest’uomo ha battuto il record mondiale di planking: ecco quanto ha resistito

rds_community_login

Viral News

Orlando Bloom, spettacolare incontro ravvicinato con uno squalo: il video

rds_community_login

Viral News

Bonus idrico 2021: si potrà richiedere l'agevolazione fino a 1000 euro

rolling
×