icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Quali domande si pone Jeff Bezos prima di assumere qualcuno?

In una lettera ai suoi collaboratori Bezos indicava le linee guida da seguire per l’assunzione.

Se vi siete trovati ad affrontare un colloquio di lavoro, vi sarà passato per la testa “chissà cosa potrà chiedermi” oppure, a incontro terminato, “chissà quale idea si sarà fatto di me”, ipotizzando anche i criteri di selezione dell’azienda.

Sicuramente un buon curriculum e ottime competenze hanno grande importanza, ma, soprattutto se vi trovate di fronte Jeff Bezos, potrebbe anche esserci altro: lo stesso patron di Amazon, una volta delegato il processo di assunzione ad altri dipendenti dell’azienda, ha voluto scrivere nero su bianco una serie di indicazioni da tenere sempre a mente quando si sostiene un colloquio di lavoro, per facilitare poi il processo di selezione dei candidati.

La lettera è datata 1998, ma è più che mai attuale e utile sia per i selezionatori che per i candidati.

Come prima domanda, Bezos si interroga: “Ammirerai questa persona?”

Spesso capita infatti di imparare e apprendere da persone che stimiamo, in modo da trarne insegnamenti personali e crescita professionale; per questo, in fase di colloquio, è utile capire le qualità di una persona sin dal primo incontro, in base anche alle necessità aziendali, e dall'altro lato metterle bene in evidenza.

La seconda domanda valuta la produttività dell’azienda: “Questa persona aumenterà la produttività di tutto il gruppo?”

In un’azienda si ha sempre lo stimolo di crescere e pensare in grande, quindi se una persona mostra grandi abilità e voglia di fare, ne trarranno beneficio tutti.

La terza è ultima domanda è più prettamente personale: Bezos si chiede se la persona che ha di fronte potrebbe essere una superstar, ovvero qualcuno con cui si ha piacere trascorrere del tempo a lavoro durante le pause o in piccoli momenti di svago.

Doti o hobby nascosti, secondo il fondatore di Amazon, sono utili per stimolare pensieri e creatività del gruppo, anche se lontani dal contesto del lavoro per il quale si sta affrontando il colloquio. È sempre meglio avere tante curiosità!

Foto: LaPresse

Pubblicato 18.08.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Viral News

Stanca delle condizioni di lavoro, si licenzia sfogandosi all’altoparlante: il video diventa virale

rds_community_login

Viral News

Il cavalluccio marino che nuota con la mascherina: la foto che fa riflettere

rds_community_login

Viral News

Dice di portare fuori il cane per andare dall’amante ma il cucciolo fa la spia alla moglie

rds_community_login

Viral News

WhatsApp i "trucchi" nascosti dietro all'icona dell'app

rds_community_login

Viral News

Il rimedio a dei vicini troppo rumorosi? Eccolo mostrato in questo breve video

rds_community_login

Viral News

In arrivo il bonus occhiali 2021: in cosa consiste e a chi spetta

rolling
×