Viral News

I cani riconoscono quando siamo malati: uno studio svela come ci riescono

Condividi condividi
Pubblicato il 24/01/2023
Di Team Digital
I cani riconoscono quando siamo malati: uno studio svela come ci riescono


I nostri amici a quattro zampe sono speciali, ci tengono compagnia e a volte possono persino salvarci la vita. In diversi modi possono venirci in aiuto, uno di questi è quello della diagnosi precoce delle malattie, abilità che in particolare i cani possiedono grazie ai loro sensi maggiormente sviluppati rispetto a quelli degli esseri umani.


Uno studio condotto dai ricercatori e dalle ricercatrici del Karolinska Institutet in Svezia ha individuato in che modo i cani riescono a riconoscere la presenza di malattie nelle persone e anche quali possono individuare.


I cani fiutano le malattie: lo studio


Ed è attraverso l’olfatto che i cani riescono a riconoscere se una persona è malata, il loro naso infatti è dotato di 150-300 milioni di cellule olfattive, talmente sensibili che riescono a percepire l’odore delle cellule malate, cosa impossibile per noi esseri umani.


Dalle urine i cani possono percepire la presenza di tumori, diabete, epilessia, emicrania o narcolessia in anticipo rispetto ad altre analisi cliniche.


Le malattie cambiano la composizione chimica del nostro corpo e sviluppano così odori diversi che se per noi sono impossibili da captare non lo sono per i nostri amici animali.


L’olfatto dei cani è talmente sopraffino che sarebbero capaci anche di notare altro; come racconta Anna Webb, esperta di comportamento canino, i cani sarebbero in grado di riconoscere se il/la propria partner vi tradisce.


Foto: Paul Gaudriault Unsplash


Condividi condividi
Eventi

Scopri tutti gli eventi

In riproduzione
IL TUO PROFILO
Canzone associata: ,
Music For You
#1 - Episodio 1
10 Giu 2020 - 12:57
-3:44
Condividi l’episodio
APRI