icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Earthquake network, l’app che segnala l’arrivo di un terremoto

Il progetto, guidato dall’Università di Bergamo, permette di preallertare i cittadini con secondi di anticipo.

Gli smartphone sono sempre più utili per la vita di tutti i giorni e continuano a esserlo con novità che consentono anche di salvarci da agenti atmosferici ed eventi naturali, come ad esempio il terremoto.

Un gruppo di ricercatori, guidati dall’Università degli studi di Bergamo, è partito proprio da questo concetto per dimostrare che una notifica sul cellulare, che consiglia di mettersi al sicuro perché è in arrivo un terremoto, funzionerebbe e aiuterebbe tantissima gente a cercare un posto più sicuro possibile in vista dell’imminente sisma.

Il progetto citizen science è stato avviato nel 2013 e nel corso degli anni è giunto anche alla realizzazione di un’app, Earthquake network, che invia notifiche agli utenti dai 5 ai 50 secondi precedenti all’arrivo di un evento sismico.

In passato, infatti, i sistemi pubblici di allerta precoce per terremoti hanno consentito alle persone di potersi mettere al sicuro, ma non sono sufficientemente sviluppati poiché richiedono infrastrutture costose e robuste reti di comunicazioni. Ecco allora che arriva lo smartphone che, grazie agli acceleratori interni, alla capacità estesa di comunicazione e alla enorme diffusione, ha rappresentato il candidato perfetto per venire in soccorso del sistema di allerta.

Quando un telefono rileva un’accelerazione al di sopra di una soglia invia al server del progetto un segnale con tanto di data e ora e della ricezione; se questo segnale arriva anche da altri smartphone simultaneamente nel raggio di trenta chilometri, parte l’allarme e viene messo un avviso con geolocalizzazione del segnale attraverso una notifica a tutti gli utenti entro 300 chilometri dal luogo di rilevamento.

L’app ad oggi conta più di 6 milioni di download e più di 600.000 utenti attivi, con oltre 50 terremoti segnalati nel corso degli anni, inclusi quelli della sequenza sismica Amatrice-Norcia-Visso del 2016 e del 2017.

Nello studio pubblicato sulla rivista Seismological Research Letters, si segnala però che gli utenti, nonostante abbiano compreso l’utilizzo dell’app, non sempre hanno seguito le indicazioni e cercato un riparo tempestivamente.

Foto: Earthquake Network

Pubblicato 04.10.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Viral News

L’orso trova una GoPro nel bosco e si fa un selfie: il video diventa virale

rds_community_login

Viral News

Non riesci a rispettare la dieta? Potrebbe non essere colpa tua e questo studio lo dimostra

rds_community_login

Viral News

La linea di felpe e di magliette Ikea sta per arrivare in Italia: ecco tutti i dettagli

rds_community_login

Viral News

La Ferrari si schianta contro un palo: il video finisce in rete

rds_community_login

Viral News

Penny, la signora di 101 anni che ha adottato il gatto più anziano in un rifugio

rds_community_login

Viral News

Il cucciolo di dalmata guarda “La carica dei 101”: il video diventa virale

rolling
×