icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Basta WhatsApp parlate ai vostri figli: la lettera del preside ai genitori
Il dirigente scolastico Claudio Cancelli dell’Istituto comprensivo «Rita Levi Montalcini» di Alzano Lombardo, ha inviato ai genitori e non è andato per il sottile e ha preso una posizione sicura e decisa sull'uso di WhatsApp. Il preside si schiera contro l'applicazioni di messaggistica, spesso causa di distrazione dei ragazzi. Nella lettera parla proprio di abolire l'applicazione e consiglia ai genitori dei rispettivi figli di dedicarsi maggiormente al dialogo con loro. Della lunga lettera apparsa sul giornale è proprio la parte finale, quella dedicata all'applicazione a creare spaccature e a generare un vero dibattito:


Abolite WhatsApp e cercate di avere più tempo per parlare con i vostri figli. E lasciarne a loro per incontrare i loro amici dal vivo, connessi sul serio con gli altri e non sulla nuvola



Genitori e figli si sono appunto divisi sulla vicenda, iniziando a riflettere su cosa sia più giusto, ma anche sulla decisione presa dal preside di trattare in questa modalità l'argomento. Di sicuro quello deciso dal preside è un modo importante e rilevante per discutere su quello che spesso rappresenta un problema legato alle scelte educative.


La lettera completa


Fonte foto: Pexel

Pubblicato 07.05.2018

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Viral News

Hanno creato un “Indovina Chi?” tutto al femminile, ed è bellissimo

rds_community_login

Viral News

California: un pompiere salva un gatto dall'incendio, lui non lo lascia più

rds_community_login

Viral News

La recita di Natale dei bambini parte grazie allo sguardo d'incoraggiamento della mamma

rds_community_login

Viral News

Viaggia in metro con la sua volpe, è successo a Mosca

rds_community_login

Viral News

La forza della natura: così l'onda spazza via i balconi del palazzo

rds_community_login

Viral News

Il bimbo piange per i capelli: i parrucchieri gli cantano "I due liocorni" e tutto passa

rolling
×