icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Peggiorano le condizioni di salute di Phil Collins: “Non riesco più a tenere una bacchetta in mano”

In un’intervista il leader dei Genesis, 70 anni, ha dichiarato di non riuscire più a suonare.

Phil Collins ha rilasciato nelle ultime ore un’intervista a BBC Breakfast, anche in vista dell’imminente reunion tour del suo gruppo, i Genesis, che partirà a ottobre.

Il cantante non è solito lasciare dichiarazioni e ancor più raro è ascoltarlo raccontare la sua vita e le sue condizioni di salute: nel 2011 l’ex leader dei Genesis aveva annunciato il suo ritiro dalle scene a causa di un problema ai nervi data da una dislocazione vertebrale che gli è stata diagnosticata nel 2007. Tale condizione gli ha danneggiato le vertebre nella parte superiore del collo e lo ha costretto nel corso degli anni a dover rinunciare a suonare la sua amata batteria.

Dopo una serie di interventi, il musicista non è più riuscito a recuperare alcune funzioni nervose, perdendo la sensibilità alle mani e quindi non poter suonare alcuno strumento.

Nel 2015 Phil Collins è tornato a esibirsi assieme ai Genesis in una serie di concerti evento che hanno toccato anche l’Italia nel 2019 e ha poi pubblicato un libro “Not Dead Yet” (“Non sono ancora morto”) in cui raccontava i problemi che hanno segnato la sua vita, dall’alcolismo al diabete, malattia che l’ha portato a un forte dolore al piede destro, tanto da costringerlo all’utilizzo di un bastone per poter camminare.


Nella rara intervista rilasciata alla BBC, Phil Collins ha detto che tornerà alla sua postazione batteria accanto al figlio Nick, 20 anni, che però suonerà al suo posto, mentre lui si limiterà a cantare. Alla domanda sulla possibilità di vederlo anche suonare, Phil ha risposto: "No, mi piacerebbe molto ma, voglio dire, riesco a malapena a tenere una bacchetta con questa mano, quindi ci sono alcuni impedimenti fisici.”

Il tour dei Genesis, annunciato a marzo 2020, era stato rimandato a causa della pandemia e inizierà il prossimo ottobre, ma purtroppo non farà tappa in Italia. Il leader dei Genesis ha anche fatto intendere che si tratterà dell’ultima serie di concerti del gruppo musicale: “Siamo tutti uomini di una certa età e quindi sì, credo che probabilmente con questi concerti chiuderemo.”


Foto: LaPresse

Pubblicato 10.09.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Cantanti Stranieri

I Måneskin suoneranno a Londra per il Global Citizen Live

rds_community_login

Cantanti Stranieri

Il Tik Tok di Shakira con i figli fa il pieno di like anche su Instagram

rds_community_login

Cantanti Stranieri

I Cranberries ricordano Dolores O'Riordan dedicandole un nuovo video ed una playlist

rds_community_login

Cantanti Stranieri

Britney Spears, il padre Jamie fa un passo indietro chiedendo la fine della tutela legale

rds_community_login

Cantanti Stranieri

I BTS, con 23 record, entrano nella Hall of Fame del Guinness World Records 2022

rds_community_login

Cantanti Stranieri

Gli Abba tornano dopo 40 anni con un nuovo album e un concerto futuristico

rolling
×