icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Coronavirus: nelle copertine degli album rock si rispettano le distanze di sicurezza

È l’interessante progetto di un collettivo di Los Angels a sostengo della raccolta fondi di Feeding America

In questo momento di emergenza mondiale anche le copertine delle pietre miliari del rock possono essere messe in discussione se serve a convincere tutti noi ad avere un atteggiamento responsabile. Il collettivo di Los Angeles Activista ha rivisitato alcuni album cult adattandoli alle misure di sicurezze consigliate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Il progetto si chiama 6 Feet Covers è il titolo parla chiaro: ora gli U2 di “Joshua Tree” non possono più stare così vicini e i Kiss di "Destroyer" si tengono a debita distanza. Nella copertina di "Abbey Road" solo George Harrison cammina sulle strisce mentre gli altri fab four occupano il resto della strada.

Le immagini servono per dare visibilità alla raccolta fondi per l’importante organizzazione non profit Feeding America attiva in prima linea nella lotta contro il Coronavirus. Eccone alcune:







Foto: "Abbey Road" dei Beatles

Pubblicato 25.03.2020

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Cantanti Stranieri

Compie 23 anni l'esaltante "Song 2" il grande successo dei Blur

rds_community_login

Cantanti Stranieri

Brian May ci insegna a suonare “We Will Rock You” dei Queen

rds_community_login

Cantanti Stranieri

I grandi della musica: la storia dei Nirvana

rds_community_login

Cantanti Stranieri

"Lemon Tree", compie 25 anni una delle canzoni più amate degli anni '90

rds_community_login

Cantanti Stranieri

Compie 37 anni "Flashdance... What a Feeling" canzone simbolo di Flashdance

rds_community_login

Cantanti Stranieri

"One More Night": compie 35 anni la canzone d'amore di Phil Collins

rolling
×