icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Google Maps diventa ecosostenibile: dal 2022 si potrà scegliere la strada più green

La novità arriverà prima negli Stati Uniti e poi in tutto il mondo, con l’obiettivo di viaggi a impatto zero.

È in arrivo un’importante novità per tutti gli utenti che usano Google Maps per pianificare i propri spostamenti in auto: l’app, a partire dal 2022, indicherà non solo il percorso più corto per raggiungere la destinazione, ma anche la strada più green.

Per farlo, Google Maps sta già usando i dati del National Renewable Energy del Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti calcolando così il consumo medio di carburante, la pendenza della strada sul percorso e la congestione del traffico. L’opzione è attiva negli Stati Uniti e nel nuovo anno arriverà anche in Europa: un piccolo cambiamento che però è utile a sensibilizzare gli utenti all’ecosostenibilità anche nel proprio piccolo, andando a modificare i propri comportamenti e le proprie abitudini.

“Viaggiare in auto è una delle scelte a più alta intensità di carbonio che le persone fanno ogni giorno”, ha dichiarato Sundar Pichai, Ceo di Google e Alphabet, nell’annunciare la novità di Maps. “Stimiamo che in questo modo si potrà evitare l’emissione di oltre un milione di tonnellate di carbonio all'anno, pari alla rimozione di oltre 200.000 auto dalla strada.”

Il cambiamento di Google Maps, almeno inizialmente, sarà graduale: l’opzione di scelta di un percorso green sarà di default quando i tempi di percorrenza saranno uguali al tempo impiegato per la strada alternativa e più densa di consumi di carbonio; quando invece la strada eco-friendly costerà molto più tempo, l’app chiederà all’utente di fare una scelta, optando per un percorso o per l’altro.

L'app proporrà un mezzo di trasporto alternativo e green che possa consentire all’utente di raggiungere più velocemente la destinazione in maniera ancora più eco-friendly, ad esempio con treni o biciclette, in una modalità simile alla visualizzazione odierna dell’app. Questi avvisi arriveranno a partire da giugno in Germania, Regno Unito, Paesi Bassi, Francia e Spagna, per poi proseguire in altri Paesi.

Non solo, prossimamente sarà anche possibile scegliere un volo in base al suo consumo: “Saremo in grado di vedere le emissioni di carbonio associate a ogni volo in modo da trovare le opzioni con le emissioni più basse”, ha aggiunto Pichai nel suo discorso.

Un importante cambiamento per l’app che cercherà di contribuire a cambiare i comportamenti degli utenti che, come riporta Il Sole 24 ore con recente studio portato avanti da Big G, per il 95% usa le impostazioni predefinite nell’app.

Foto: iStock

Pubblicato 09.10.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Green

Salvaguardiamo le api: ecco gli alveari smart creati dai designer

rds_community_login

Green

Liberano l’alce che ha vissuto per due anni con un copertone al collo: ecco le immagini

rds_community_login

Green

Ecco il kit per trasformare il mitico Ciao Piaggio in una bici elettrica

rds_community_login

Green

Mascherine: ecco perché è importante tagliare gli elastici prima di buttarle via

rds_community_login

Green

Padova è la città dove si usa di più la bici per andare al lavoro: ecco la classifica completa

rds_community_login

Green

I panda giganti non sono più a rischio estinzione

rolling
×