icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Mia Ceran allatta in camerino e lancia un messaggio per tutte le mamme

La giornalista è tornata al lavoro con il primogenito Bruno Romeo.

Mia Ceran è pronta per la nuova edizione di “Quelli che il calcio”, la trasmissione sportiva di Rai 2 che tiene compagnia a tutti gli appassionati di sport durante tutto il campionato.

In una tenerissima foto pubblicata sul suo profilo Instagram, la giornalista appare in camerino in compagnia del suo piccolo Bruno Romeo, che ha dato alla luce lo scorso 8 agosto, ma è la didascalia a colpire tutti i followers e la community di Instagram: sebbene la presentatrice abbia la fortuna di portare sul posto di lavoro il proprio figlio, le difficoltà di conciliare impegni professionali e vita privata non sono facili da gestire. Per questo Mia ha voluto condividere un messaggio di supporto a tutte le neo-mamme, spronandole a chiedere aiuto senza nessuna vergogna e nessuna paura.

La giornalista inizia il suo lungo post spiegando il backstage dietro alla foto pubblicata: ”Sembra tutto molto quieto è pacifico in questo scatto, ma nessuno aveva immortalato le volte in cui ho cenato imboccata dal mio compagno o in cui ho cercato di nascondere il rumore del tiralatte durante una call di lavoro; questa immagine è sicuramente più instagram friendly ma la condivido perché ho realizzato che dietro a un momento di pace come questo, in cui hai il privilegio di portare tuo figlio sul posto di lavoro e di poterlo allattare nelle pause, ci sono tante persone che ti hanno teso una mano.”

Poi Mia passa al suo pensiero che l’ha spinta a pubblicare il bel messaggio su Instagram:

“Anche io sono stata fan della retorica del “posso farcela da sola e posso conciliare tutto”, poi ho capito che avere l’ambizione di essere Wonder Woman non solo è irraggiungibile (almeno per me) ma è anche sbagliato. È una gran truffa quella di pensare che le donne debbano sempre dimostrare di saper fare tutto da sole (per chi ci riesce solo complimenti, sia chiaro). Bisogna invece chiedere tutto l’aiuto di cui si può disporre senza vergognarsene (mariti, compagni, famiglia, nonni, amici, datori di lavoro, colleghi) per tirare su un figlio. Ho realizzato che nei primi mesi di vita di un bambino non esistono buone e cattive madri (eppure quanto giudizio c’è in giro); esistono donne aiutate e sostenute e donne lasciate sole in un momento meraviglioso ma delicato.”

Infine, quindi, una serie di ringraziamenti ai membri della sua famiglia che l’hanno supportata e aiutata in questo primo mese di vita del piccolo Bruno Romeo, dai bisnonni alla nonna fino all’azienda presso cui lavora, e infine un eloquente messaggio rivolto a tutti: “Se avete bisogno di aiuto: chiedetelo. Se potete darne: offritelo.”

Foto: LaPresse

Pubblicato 13.09.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Gossip&Celebrities

Mercedesz Henger è una bellissima sirena: la foto al mare conquista tutti

rds_community_login

Gossip&Celebrities

Fedez, la piccola Vittoria e il ciuffo ribelle: ecco la reazione dei followers alle nuove foto

rds_community_login

Influencer

Nuovo successo per Khaby Lame: ha superato Charlie D’Amelio su Instagram

rds_community_login

Gossip&Celebrities

Enrico Brignano e Flora Canto presto sposi: l’emozionante proposta all’Arena di Verona

rds_community_login

Gossip&Celebrities

I guadagni da record di Chiara Ferragni: ecco a quanto ammonta il suo patrimonio

rds_community_login

Gossip&Celebrities

Vincent Cassel, la dedica per il compleanno della figlia Deva è tenerezza allo stato puro

rolling
×