icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Scuole chiuse nelle zone rosse e arancioni, cosa cambia con il nuovo Dpcm

Ecco come cambierà la didattica a distanza con il nuovo Dpcm del governo Draghi

A breve sarà presentato il nuovo Dpcm, il primo del governo Draghi che verrà applicato in vista della scadenza di quello precedente. Secondo quanto scrive Il Corriere, ormai manca solo più il confronto con le Regioni.

Uno dei punti più discussi è stato quello inerente alla scuola. La cabina di regia riunita a Palazzo Chigi ha accolto il nuovo parametro proposto dal Cts che regolerà l'accesso degli studenti in classe. Le zone gialle e arancioni che hanno oltre 250 casi di Covid ogni 100.000 abitanti per almeno 7 giorni di fila dovranno chiudere le scuole e passare alla didattica a distanza. Per le zone rosse invece saranno chiuse tutte le strutture di ogni ordine e grado. Il provvedimento potrà scattare anche solo per singole province o comuni e non dovrà necessariamente essere applicata all’intera regione.


Foto: LaPresse

Pubblicato 02.03.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Attualità

Ristoranti, cinema e attività sportive: le riaperture in zona gialla previste per lunedì

rds_community_login

Attualità

Scuola: da lunedì il 60% degli studenti delle superiori torna in aula

rds_community_login

Attualità

La Superlega è già al capolinea: le squadre inglesi si sono ritirate

rds_community_login

Attualità

Come funzionerà la Superlega, la nuova competizione che vuole rivoluzionare il mondo del calcio

rds_community_login

Attualità

Sarà possible spostarsi tra regioni con un’autocertificazione: ecco i dettagli

rds_community_login

Attualità

Viaggiare in sicurezza: partito il primo treno Covid free Roma-Milano

rolling
×