icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Il cloro delle piscine potrebbe neutralizzare il coronavirus in 30 secondi

Lo studio deve ancora concludere la revisione

Il cloro delle piscine sarebbe in grado di inattivare il coronavirus in mezzo minuti. Basterebbero infatti appena 30 secondi a contatto con l'acqua clorata per far sì che il virus muoia. Il dato è emerso da uno studio realizzato dagli scienziati dell'Imperial College di Londra dopo aver analizzato l'impatto che il cloro ha sul Covid-19.

Il cloro inattiverebbe il coronavirus: lo studio UK


Il risultato offre un'altra ventata di ottimismo in vista, soprattutto, delle prossime riaperture dei centri sportivi e delle piscine in Inghilterra, previste nei prossimi giorni. Stando a quanto emerge dalla ricerca, commissionata dall'ente governativo inglese per gli sport acquatici Swim England e dalla scuola di nuoto Water Babies, il rischio di contagio attraverso l'acqua clorata sarebbe dunque davvero molto basso. Il cloro inibirebbe SARS-CoV-2 decretando le piscine come luoghi sicuri se si adottano le misure appropriate.


Foto di Heart Rules da Pexels

Pubblicato 15.04.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Attualità

Matrimoni: tutte le regole che bisognerà seguire

rds_community_login

Attualità

Probabile slittamento del nuovo coprifuoco: il governo sceglie la linea della prudenza

rds_community_login

Attualità

Coprifuoco spostato a mezzanotte dalla prossima settimana: le nuove ipotesi previste dal governo

rds_community_login

Attualità

Dai colori delle regioni alle piscine: cosa cambierà dalla prossima settimana

rds_community_login

Attualità

Coprifuoco e minori restrizioni: ecco le ipotesi del governo sulle prossime riaperture

rds_community_login

Attualità

Avviata l’ispezione nella casa di Anna Corona, l’ex moglie del padre di Denise Pipitone

rolling
×