icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Dpcm: le nuove deroghe pensate per le coppie e per le visite ai parenti

Nelle nuove FAQ, il governo ha fatto chiarezza su alcune deroghe previste per spostamento fuori dalla propria Regione

A seguito delle nuove restrizioni contenute nell’ultimo Dpcm, il governo ha pubblicato delle FAQ per chiarire meglio quali deroghe sono consentite rispetto agli spostamenti. Dopo la puntualizzazione sulle seconde case al di fuori della propria Regione, ora facciamo chiarezza sugli spostamenti per incontrare i famigliari o i propri partner.

Come riporta il Corriere, se una coppia vive in due città diverse per lavoro il ricongiungimento è possibile se il luogo scelto coincide con l’indirizzo di residenza, di domicilio o di “abitazione”. Con quest’ultima si intende “il luogo dove si abita di fatto, con una certa continuità e stabilità (quindi per periodi continuativi, anche se limitati, durante l’anno) o con abituale periodicità e frequenza (per esempio in alcuni giorni della settimana per motivi di lavoro, di studio o per altre esigenze)”. Per chiarire ancora meglio è stato riportato questo esempio: “Le persone che per motivi di lavoro vivono in un luogo diverso da quello del proprio coniuge o partner, ma che si ritrovano con lui/lei con regolare frequenza e periodicità nella stessa abitazione, possono spostarsi per raggiungere tale abitazione”.

Sono consentiti gli spostamenti fuori Comune o fuori Regione per partecipare a funerali o a cerimonie religiose, pur rispettando le misure di prevenzione e di sicurezza. Chi è divorziato può raggiungere i figli presso l’altro genitore o la persona affidataria anche se si trovano tra zone di colore differente. È possibile, infine accompagnare i propri figli dai nonni ma è fortemente sconsigliato in quanto categorie a rischio. Lo spostamento è ammesso solo in casi di estrema necessità e se entrambi i genitori non possono occuparsi dei figli per ragioni di forza maggiore.

Fino al 15 febbraio, invece, è vietato fare visita i propri genitori che sono in buona salute e vivono in un altra regione. Tali spostamenti saranno consentiti solo dopo quella data, salvo ulteriori disposizioni.


Foto: LaPresse

Pubblicato 22.01.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Attualità

I nuovi colori delle regioni: cosa cambierà da lunedì

rds_community_login

Attualità

In Israele è possibile vaccinarsi anche all’Ikea

rds_community_login

Attualità

Condannato a risarcire i lavori fatti in casa dalla moglie: la sentenza storica arriva dalla Cina

rds_community_login

Attualità

Il nuovo Dpcm sarà in vigore fino a Pasqua: ecco le restrizioni previste

rds_community_login

Attualità

Bonus vacanze 2021: con la nuova proroga slitta la sua data di scadenza

rds_community_login

Attualità

Bonus asilo nido 2021: il videotutorial per presentare la domanda

rolling
×