icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Covid-19: come inserire i congiunti nell'autocertificazione dal 4 maggio

Nelle prossime ore si saprà anche se ci sarà un nuovo modello per l'autocertificazione.

L'orientamento del Viminale - ad ora - è quello di non cambiare (per l'ennesima volta) il modulo per l'autocertificazione dedicato agli spostamenti delle persone: ma una decisione verrà in ogni caso presa nelle prossime ore.
Tema principale, la questione relativa al congiunto cui si potrà far visita, ammesso che questo si trovi all'interno della propria regione.
La questione del modulo, è appunto questa: cosa e come specificare il congiunto all'interno del modulo?
Verosimilmente così:
1. Si compila l'identità propria e il campo dello spostamento
2. Compilare la destinazione
3. Compilare la voce STATO DI NECESSITA'
4. Nella parte “a questo riguardo dichiara che...” si dovrà specificare la visita a un “congiunto” inserendo soltanto il grado di parentela ma senza scrivere l’identità.

Pubblicato 29.04.2020

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Attualità

Beirut, il drone sorvola il porto dopo l'esplosione e mostra un cratere di macerie

rds_community_login

Attualità

Individuato il turista che ha danneggiato la statua di Canova: ecco il video

rds_community_login

Attualità

Alex Zanardi è stato trasferito al San Raffaele di Milano: “Le sue condizioni sono instabili”

rds_community_login

Attualità

Aiuti alle famiglie: ecco come fare la domanda per il Family Act

rds_community_login

Attualità

Alex Zanardi ha lasciato l’ospedale ed è stato trasferito in un centro di riabilitazione

rds_community_login

Attualità

La Cgil sul ritorno a scuola: “Oggi non ci sono le condizioni per riaprire in presenza”

rolling
×