Attualità

Conoscere per risparmiare: ecco quanto costano all’ora i nostri elettrodomestici

Condividi condividi
Pubblicato il 04/10/2022
Di Team Digital
Conoscere per risparmiare: ecco quanto costano all’ora i nostri elettrodomestici


Ci sono diversi modi per poter risparmiare e, in questo difficile periodo contrassegnato dai rincari, molte persone mettono in atto diverse strategie per spendere il giusto e non eccedere nei consumi. Uno dei modi può essere quello di, senza dover diventare degli esperti o delle esperte di settore, saperne di più su come funzionano i nostri elettrodomestici e capire così come usarli al meglio.


Ti sei mai chiesto o chiesta quale sia l’elettrodomestico più spendaccione della casa? Quale impatto avrà con l’aumento dei prezzi sul materiale energia che si prospettano?


In aiuto arriva Facile.it con un’analisi, pubblicata da Il Messaggero, in cui ha paragonato l’impiego dichiarato nelle etichette energetiche che si trovano su ogni singolo apparecchio e il prezzo di riferimento nel mercato tutelato dopo i nuovi aggiornamenti. È una stima che si può avvicinare al costo reale, ma è bene sottolineare come altre variabili possono entrare in gioco, quali: la tipologia, il modo in cui viene utilizzato, la classe energetica e lo stato di manutenzione, nonché i componenti della famiglia.


Elenco degli elettrodomestici con i consumi medi


Ed ecco, uno per uno, gli elettrodomestici più comuni con i rispettivi consumi. Nell’elenco anche alcuni consigli per utilizzarli al meglio e risparmiare.


  1. Frigorifero: nel caso di un frigorifero da 350 litri in classe A+++ il consumo è di 0,27 euro al giorno. Se scendiamo alla classe B, il consumo sale 0,92 euro ma può arrivare anche a 1 euro al giorno per stare costantemente acceso. Conservare i nostri cibi ci costa in media dai 30 al mese fino ai 350 euro in un anno. Una bella spesa che possiamo contenere mettendo a terra alcuni consigli per utilizzare il frigorifero in maniera intelligente.
  2. Forno: un forno elettrico da circa 70 litri, in classe A+ ci fa spendere 0,46 euro per una cottura media. Con un forno di classe B il prezzo sale a 0,73 euro. Essendo un elettrodomestico stagionale è difficile calcolarne il prezzo mensile o annuale perché dipende dal consumo. Un metodo per risparmiare nell’uso del forno è quello di spegnerlo dieci minuti prima della fine della cottura poiché non perderà il calore e continuerà a cuocere senza problemi i nostri alimenti (ovviamente non vale per gli alimenti a base di lieviti).
  3. Lavatrice: un lavaggio in lavatrice può avere diversi costi in base all’apparecchio che utilizziamo. Uno da 7 kg nella classe energetica A+++ spende 0,53 euro all’ora, uno di classe B 0,88 euro all’ora. Si stima che la spesa mensile vari dai 7,5 agli 8.5 euro e in un anno possa raggiungere i 90 euro se non superare i 100 euro. Risparmiare nell’uso della lavatrice si può, usandola solo a pieno carico e controllando le fasce di risparmio direttamente dalla nostra bolletta.
  4. TV: una televisione al led da 40 pollici di classe A++ si attesta a 0,03 euro di spesa in circa due ore. Se l’apparecchio è in classe B, il costo sale a 0,12 euro. Con la TV è difficile risparmiare se non ricordarsi di staccare la spina una volta spenta.
  5. L’aria condizionata: anche questo elettrodomestico, come il forno, subisce una differenza stagionale. Comunque, un condizionatore di classe A+++ consuma circa 40 centesimi in un’ora di accensione. Un costo che sale a 0,69 centesimi per i condizionatori di classe B. L’uso moderato del condizionatore si può con alcune strategie per mantenere il fresco in casa, come l’uso di tende da sole nelle ore calde, e preferendo il ventilatore quando le temperature non sono eccessive.
  6. Il router: anche il piccolo router per avere il wi-fi consuma, e si attesta a 13 centesimi al giorno che sono circa 4 euro al mese. Un costo basso ma che, se si vuole, si può diminuire staccandolo quando non serve.
  7. L’asciugacapelli: ormai è noto quanto sia uno degli elettrodomestici più costosi. Facile.it ha preso in analisi un modello da 2mila watt ed ha stimato che un uso di 10 minuti ha un costo di 22 centesimi. Ahimè in questo caso l’unico modo sarebbe quello di ridurne il consumo ma per alcune persone non è proprio possibile rinunciarci.


Sapendo quanto i nostri elettrodomestici consumano possiamo stimarne le spese mensili ed annuali e capire come utilizzarli in maniera intelligente, come ad esempio sfruttando le fasce orarie agevolate. Inoltre, ci sono anche tanti consigli per risparmiare, in un articolo ne abbiamo accorpati 7 tra i più semplici ed efficaci che portano a risparmiare fino a 500 euro all’anno in bolletta.


Foto: Kam Idris Unsplash


Condividi condividi
Eventi

Scopri tutti gli eventi

In riproduzione
IL TUO PROFILO
Canzone associata: ,
Music For You
#1 - Episodio 1
10 Giu 2020 - 12:57
-3:44
Condividi l’episodio
APRI