icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Loch Ness: la ricerca del 'mostro' entra nel vivo con una nuova spedizione
Fiumi d'inchiostro sono stati versati per scrivere e parlare del mostro di Loch Ness. Creatura leggendaria o realtà? Il punto è che di Nessie ci furono più avvistamenti proprio in quel lago della Scozia, da cui appunto il mostro ha preso il nome. Una storia vecchia 1500 anni, se pensate che il primo avvistamento è datato 566 d.C., ovvero quando il monaco irlandese Adamnano di Iona, scrisse a proposito del funerale di un abitante delle coste del fiume Ness, ucciso da una "selvaggia bestia marina" uscita dalle acque.
Bisogna aspettare il 1871 per un nuovo avvistamento ad opera del dottor D. Mackenzie, quindi arriviamo al 1933 anno in cui i coniugi MacKay - all'epoca proprietari di un albergo posto sulla riva del lago - dissero di aver visto due strane gobbe emergere dall'acqua. Infine la fotografia, da molti contestata, e scattata nel 1934 da Robert Kenneth Wilson. Foto smascherata nel 1994, dal momento che si trattava di un falso in quanto era un modellino creato ad hoc, composto da un sottomarino giocattolo su cui fu poggiata una testa e una coda.
La spedizione che partirà a giugno, avrà il compito di mappare il DNA sparso all'interno del lago per capire se una creatura c'è stata per davvero oppure no. Un censimento biologico a tutti gli effetti che mostrerà i suoi dati nel gennaio del 2019 come ha spiegato il professore Neil Gemmell, a capo della ricerca.
Qualsiasi creatura che si muova nel suo habitat lascia minuscoli frammenti del DNA presenti nella sua pelle, squame, piume, pelliccia, feci e urine. Questa tracce genetiche possono essere raccolte e il DNA può essere estratto, sequenziato e utilizzato per identificare gli esseri viventi confrontando le sequenze trovate con quelle presenti nelle grandi banche dati genetiche.

Pubblicato 28.05.2018

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Viral News

Ha ricreato villa Wayne e la Batcaverna: tutto con i mattoncini Lego

rds_community_login

Viral News

Il primo liceo italiano che vieta gli smartphone e introduce il sacchetto speciale

rds_community_login

Viral News

Arriva l'uragano: così il reporter riesce a mettere in salvo sei cani

rds_community_login

Viral News

Emmy 2018 la proposta di matrimonio in diretta mondiale

rds_community_login

Viral News

Il sogno diventa realtà: ecco la casa di cioccolato

rds_community_login

Viral News

Per quale motivo proviamo vergogna?

rolling
×