icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Lanciato Cheops, il super telescopio italiano che scopre vita sui pianeti

Ci aiuterà a trovare pianeti abitabili

Il super telescopio italiano ha preso il volo: direzione spazio alla scoperta di vita sui pianeti. Cheops, questo il nome del satellite che lo ospita a bordo, è stato lanciato in orbita nelle prime ore della mattina dalla base di Kourou nella Guyana francese. Un lancio di cinque satelliti in contemporanea, i più grandi (e importanti ai fini della scienza) Cheops dell'Esa, appunto, realizzato in collaborazione con la Svizzera e CosmoSkymed il satellite per l'osservazione della Terra, dell'agenzia spaziale italiana Asi co-finanziato dal ministero della Difesa.
Visualizza questo post su Instagram

3-2-1... Liftoff Il satellite di ASI #COSMOSG e la missione europea #CHEOPS sono in orbita!!! Un lancio doppio per un duplice successo __________ COSMO-SkyMed di seconda generazione Finanziato da @agenziaspazialeitaliana e @ministerodifesa_official Realizzato da @thalesaleniaspace @leonardo_company Acquisizione segnale @telespazio_company _________ CHEOPS Missione @europeanspaceagency con contributo internazionale Telescopio progettato dai ricercatori di @mediainaf di Padova e Catania e realizzato grazie al supporto di @agenziaspazialeitaliana con la partecipazione delle industrie @thalesaleniaspace @leonardo_company @media.lario.srl Nel team scientifico anche i ricercatori di @mediainaf di Padova _________ Credit @europeanspaceagency __________ #asi #agenziaspazialeitaliana #missione #italia #spazio #leonardo #thalesaleniaspace #telespazio #inaf #esa #soyuz #orbita #satellite #pianeti #terra #sistemasolare #cosmo #universo #scienza #esopianeti #picoftheday

Un post condiviso da ASI (@agenziaspazialeitaliana) in data:


Il telescopio installato a bordo di Cheops è stato costruito da Leonardo e Media Lario, sotto la guida di Roberto Ragazzoni dell'Università di Padova e direttore dell'osservatorio dell'Inaf di Asiago.
Sarà in grado di misurare le dimensioni di pianeti già scoperti attorno ad altre stelle consentendo di capirne la loro natura, rocciosa o gassosa, ed altre caratteristiche ancora ignote. Pesante 280 chilogrammi, si troverà ad un'orbita sita a 700 chilometri di altezza e lì rimarrà ad operare per almeno tre anni e mezzo. Un altro passo avanti significativo nella ricerca di un pianeta simile alla Terra.
Visualizza questo post su Instagram

CHEOPS (Characterising Exoplanet Satellite) built by Airbus, is the first of ESA’s small missions, designed to be ready to fly within five years, and using proven technologies, to pave the way for bigger and more ambitious missions. It will perform an ambitious scientific mission focused on defining the properties of planets orbiting nearby stars. The instrument that will study these exoplanets is a Ritchey-Chrétien telescope supplied by the University of Bern, in Switzerland, which is integrated on Airbus’ highly flexible and compact AstroBus-S platform. Copyright ESA #airbus #cheops #satellite #space #spacetech #exo #planet #exoplanet #esa #smallsat #spaceexploration #exploration #telescope

Un post condiviso da Airbus Space (@airbus_space) in data:




Foto: Instagram

Pubblicato 19.12.2019

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Viral News

Balla sui grattacieli di Tel Aviv: questa lavavetri é riuscita a conquistare Tik Tok

rds_community_login

Viral News

Rompe il finestrino con un'ascia e salva il cane lasciato in auto al sole: il video

rds_community_login

Viral News

Le bellissime foto dei nove baby koala nati dopo gli incendi in Australia

rds_community_login

Viral News

Mangiare cioccolato rende la nostra mentre più concentrata ed efficiente

rds_community_login

Viral News

Le Minifigure Harry Potter sono già in vendita, ma ancora non in Italia

rds_community_login

Viral News

La fetta di carne “prende vita”: il video inquietante da un milione di views

rolling
×