icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Sanremo 2022, rivoluzione al regolamento: ecco le novità di Amadeus

A 5 mesi dall’evento musicale, trapelano le prime indiscrezioni su come sarà il Festival 2022.

La 72ª edizione del Festival di Sanremo inizia a prender forma: come annunciato qualche settimana fa, sarà ancora una volta Amadeus a condurre la kermesse canora più importante d’Italia per il terzo anno consecutivo.

È d’obbligo, dunque, pensare a una nuova formula che possa appassionare il pubblico per evitare l’effetto “già visto” come successo in passato con le edizioni bis e tris di altri conduttori (Fabio Fazio e Carlo Conti, ad esempio).


Lo stesso Amadeus ha anticipato che è al lavoro proprio per portare una rivoluzione al suo terzo Sanremo, partendo dalla durata delle serate: nelle due edizioni da lui condotte, infatti, le critiche maggiori sono state quelle relative all’eccessiva durata delle puntate. Se già a Sanremo 2020 i 24 cantanti in gara sembravano tantissimi, l’anno successivo Amadeus ne ha aggiunti ancora due, toccando quota 26 artisti in gara, numero mai così alto dall’edizione del 1997. Sembrerebbe quindi che Sanremo 2022 avrà meno artisti in gara, riducendo (almeno sulla carta) la scaletta delle singole serate con 20 artisti.

Nelle ultime ore il portale AllMusicItalia ha inoltre anticipato un’altra importante novità in arrivo a Sanremo 2022: il grande cambiamento potrebbe arrivare dall’eliminazione della categoria Nuove Proposte, che l’anno scorso ha visto trionfare il giovane Gaudiano e la sua “Polvere da Sparo”.

Sanremo Giovani ci sarà, come ogni anno la competizione si svolgerà a dicembre, ma questa volta i finalisti non si sfideranno sul palco dell’Ariston per conquistare il titolo nella categoria dedicata, bensì i due finalisti entreranno di diritto nella rosa dei big in gara e la loro canzone potrà essere la vincitrice della 72ª edizione del Festival.

Non è la prima volta che una canzone proposta dai giovani compete direttamente tra i big: anche nel 2019 Claudio Baglioni propose questa formula, e quell’anno la vittoria del Festival andò proprio a Mahmood, proveniente dalle Nuove Proposte.


Com’è andata a finire lo sappiamo tutti: vittoria di Sanremo 2019 e secondo posto all’Eurovision Song Contest, oltre al grande successo ottenuto da Mahmood nel corso di questi anni.

Anche nel 1998 Raimondo Vianello propose una formula simile e Annalisa Minetti si affermò sia nella categoria Nuove Proposte sia in quella Campioni trionfando con “Senza Te o Con Te”.

Sarà questa la formula vincente per il terzo Festival di successo targato Amadeus?

Foto: LaPresse

Pubblicato 06.09.2021

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

TV e Spettacolo

LOL - chi ride è fuori 2, tornano Fedez e Maionchi: i nomi dei possibili concorrenti

rds_community_login

TV e Spettacolo

La moglie di Schumacher parla dell’incidente di Michael: “Non era convinto di andare a sciare, poi…”

rds_community_login

TV e Spettacolo

Grande Fratello Vip, svelati i cachet: chi sono i concorrenti più pagati

rds_community_login

TV e Spettacolo

Non è La Rai, 30 anni fa andava in onda la prima puntata: ecco come sono le protagoniste oggi

rds_community_login

TV e Spettacolo

Dopo Amici, Arisa entra nel cast di uno show in TV: ecco dove la vedremo

rds_community_login

TV e Spettacolo

Grande Fratello Vip, svelati tutti i nomi e volti dei concorrenti della sesta edizione

rolling
×