icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
Sanremo 2020: ecco quanto può costare uno spot pubblicitario durante il festival

Uno spot trasmesso durante il festival di Sanremo può costare caro, ecco alcuni esempi

L’edizione 2020 di Sanremo sta avendo grande successo. Visti i risultati dello share - la puntata di ieri ha totalizzato 9,836.000 telespettatori, pari al 54,4% - le polemiche relative ai cachet degli ospiti che hanno impegnato per settimane le prime pagine dei quotidiani diventano sempre meno rilevanti.

Secondo le stime diffuse dal sito Money.it, i guadagni finali dovrebbero superare i dieci milioni di euro. Oltre ai grandi sponsor, una parte importante delle entrate dipende dai break pubblicitari. Forbes ha diffuso alcune cifre: nella prima serata, la seconda più cara del festival, mandare in onda una pubblicità della durata di 30 secondi alle 21.45 è costato 414.000 euro. Altre fasce sono costate leggermente meno - uno spot alle 21,15 è costato 386.000 euro, ad esempio - arrivando alla cifra minima di 25.000 euro per gli orari con meno telespettatori.

La serata finale del festival è sicuramente quella più remunerativa: la cifra massima rimane di 414.000 euro ma molte fasce domani saranno più costose, con rincari di anche 100.000 euro.

Foto: Amadeus e Fiorello, via Facebook

Pubblicato 07.02.2020

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Sanremo

Fiorello su Sanremo 2021: “faccio il festival e poi chiudo la carriera”

rds_community_login

Sanremo

Amadeus dice sì a Sanremo 2021: ecco la risposta di Fiorello

rds_community_login

Sanremo

Il Festival di Sanremo 2021 rischia di slittare a causa del Coronavirus

rds_community_login

Sanremo

L’esibizione di Bugo e Morgan a Sanremo diventa un videogioco 8 bit: il video

rds_community_login

Sanremo

Morgan ha messo all’asta il foglio con il testo modificato di “Sincero”: ecco l’annuncio

rds_community_login

Sanremo

Boss Doms si rifiuta di collaborare con Morgan: “Non faccio trashate italiane"

rolling
×