Cantanti Italiani

Manuel Agnelli risponde alle critiche: “I Maneskin sono i Beatles italiani”

Condividi condividi
Pubblicato il 09/11/2021
Di Team Digital
Manuel Agnelli: “I Maneskin sono i Beatles italiani”

Il giudice di X Factor ha fatto dei paragoni molto importanti per spiegare il talento e il meritato successo dei Maneskin

Manuel Agnelli è tornato a dire la sua sui Maneskin. Fin da quando li ha conosciuti a X Factor nel 2017, il leader degli Afterhours ha subito capito che la band romana aveva un talento che, se coltivato a dovere, avrebbe dato i suoi frutti.


Ora il successo è arrivato e con esso anche molte critiche. Agli hater non è andata giù di leggere i pareri positivi da parte dei magazine musicali di tutto il mondo, così come vederli sullo stesso palco dei Rolling Stones. intervistato da Repubblica, Agnelli ha commentato l’esibizione di Damiano, Ethan, Thomas e Victoria con toni entusiasti.


“Chiunque, alla loro età, aprendo un concerto dei Rolling Stones si sarebbe bloccato, si sarebbe emozionato così tanto da non essere probabilmente più se stesso” – spiega Agnelli – “Loro invece riescono a partecipare a cose gigantesche traendone piacere, con uno spirito molto bello. Sono strutturati veramente bene: tanti altri si sarebbero montati la testa, per non parlare del nervosismo e dell’emozione, il fatto di sentirsi all’interno di un gioco più grande”.


In altre interviste il rocker aveva paragonato i Maneskin agli Aerosmith, spiegando che il loro intento era diventare un gruppo veramente mainstream e che non potevano piacere a tutti, soprattutto alle nicchie di ascoltatori che amano il rock più sperimentale. Ora ha citato un nome ancora più altisonante: i Beatles. Agnelli ha spiegato che anche i fab four agli esordi erano una sorta di boyband e che solo in seguito, maturando, hanno scritto canzoni che hanno cambiato la storia della musica pop.


“Pensiamo ai Beatles: quando sono usciti, parliamoci chiaro, erano una boyband” – ha detto Agnelli – “I capelli perfettamente pettinati a caschetto, i completi con la cravattina, le ragazzine che li inseguivano. Avevano già un suono personale ma alla musica davvero immortale, alle sperimentazioni, ci hanno pensato qualche anno più tardi quando erano più cresciuti e forse anche stanchi di quella dimensione. Lasciamo ai Maneskin tutto il tempo che ci vuole per godersi questo momento: non facciamo gli italiani, che continuano a tirarsi le martellate sulle dita; non cerchiamo prima i difetti dei pregi, perché la verità è che i Maneskin stanno aprendo dei portoni per tutta la musica italiana”.


Se vi siete persi l’incredibile showcase che i Maneskin hanno fatto nell’auditorium multimediale di RDS, lo potete vedere on demand sulla nostra Social TV al canale 265 oppure sul nostro canale YouTube.



Foto: LaPresse


Condividi condividi
Eventi

Scopri tutti gli eventi

In riproduzione
IL TUO PROFILO
Canzone associata: ,
Music For You
#1 - Episodio 1
10 Giu 2020 - 12:57
-3:44
Condividi l’episodio
APRI