Cantanti Italiani

Il nuovo taglio di Damiano dei Maneskin stupisce tutti: ecco le reazioni su Instagram

Condividi condividi
Pubblicato il 09/07/2021
Di Team Digital
Il nuovo taglio di Damiano dei Maneskin: la foto su Instagram

Il frontman della band romana ha pubblicato un nuovo ritratto con cui mette in mostra il suo nuovo look, non tutti l’hanno presa bene

Il nuovo taglio di Damiano David non è passato inosservato. Per presentare l’arrivo del videoclip di “I wanna be your slave”, il frontman dei Maneskin ha deciso di accorciare di molto i suoi capelli. Dopo una prima foto pubblicata sul profilo Instagram della band, dove il nuovo look non era poi così visibile, Damiano ha pubblicato un nuovo ritratto sul suo profilo personale.


Com’era prevedibile, la foto ha generato moltissimi commenti – ad oggi sono 8.900 ma continuano ad aumentare – spesso in inglese e addirittura in russo. I suoi follower si sono divisi. In molti proprio non hanno mandato giù il nuovo taglio. “No no no”, “Mi mancano i vecchi capelli”, “Ma perché questo frangettino?”, sono solo alcuni dei messaggi scritti da tanti rimasti delusi. Altrettanti, però, non hanno perso l’occasione per rinnovare i complimenti per il suo fascino incredibile.





Continuano intanto le soddisfazioni per i Maneskin. Come riporta il sito Eurofestivalnews diverse loro canzoni stanno avendo successo anche in Russia. “I wanna be your slave” è stato certificato 6 volte disco di platino, “Zitti e buoni” ne ha collezionati cinque e “Beggin” ne ha ottenuti 7. Grandi risultati anche in Polonia: un disco di platino per “I wanna be your slave” e uno d’oro per “Beggin”.


Se vi siete persi il favoloso showcase che i Maneskin hanno fatto nell’auditorium multimediale di RDS, ora potete recuperare rivedendolo on demand sulla nostra Social TV al canale 265 oppure sul nostro canale Youtube.



Foto: Damiano David, via Instagram


Condividi condividi
Eventi

Scopri tutti gli eventi

In riproduzione
IL TUO PROFILO
Canzone associata: ,
Music For You
#1 - Episodio 1
10 Giu 2020 - 12:57
-3:44
Condividi l’episodio
APRI