icona-menu MENU
icon-smartphone-2 icon-search-3 icon-user-2
SCOPRI LA COMMUNITY
Scarica subito l'app di RDS

logo-footer
Mostra la skin
RDS VIDEO SPETTACOLO

Marco Giallini e Edoardo Leo diventano due geni dell'arte della truffa nel film "Loro chi?"...


TULLIO DE PISCOPO ESCE "MUSICA SENZA PADRONE"


Per celebrare i 50 anni di attività di Tullio De Piscopo esce "50. Musica senza padrone" un cofanetto con 56 tracce che raccoglie la "summa" della sua produzione e tre inediti, uno idealmente dedicato all'amico Pino Daniele, in cui è contenuta una frase che racchiude la filosofia del musicista.
"Chi ama davvero non ha mai paura, una frase portante del brano destino e speranza. L'amore vince su tutto, se facciamo le cose con amore, con la passione riusciamo a tramettere anche la positività".

LEO E GIALLINI  TRUFFATORI IN "LORO CHI?"


Marco Giallini e Edoardo Leo diventano due geni dell'arte della truffa nel film "Loro chi?", di Francesco Miccichè e Fabio Bonifacci. Leo è un sognatore un po' sprovveduto che perde lavoro, casa, fidanzata per colpa di Marcello, truffatore di professione.  Il film ricorda le grandi commedie italiane.
"Io ci credo molto a questa cultura della performance, soprattutto nella commedia, cioè di prendere la commedia molto seriamente. Siccome noi l'abbiamo fatto pure molto bene in lunga parte della storia cinematografica del nostro Paese è un peccato perderlo".

J-AX INSIEME A ELIO CANTANO "LA TANGENZIALE"


C'è chi organizza un picnic, chi va sui pattini, chi guarda i cantieri fra le automobili bloccate in un ingorgo. "La tangenziale" è il nuovo singolo di J-Ax protagonista insieme ad Elio del video fra vacanzieri in coda e proteste.
"Una canzone di protesta contro i movimenti di protesta che poi protestano e non combinano niente. Bloccando solo la tangenziale. Per punire il potere puniscono solo altri cittadini come loro".
Il video è stato girato su una nuova arteria nei pressi della tangenziale esterna di Melegnano anche con l'ausilio di un drone.

TORNA CALOPRESTI CON "UNO PER TUTTI"


Mancava al cinema da "L'abbuffata" del 2007. Mimmo Calopresti torna con "Uno per tutti", dal 26 novembre, un noir ambientato a Trieste, liberamente ispirato al romanzo omonimo di Gaetano Savatteri. Il film parla di tre amici che si ritrovano quando il figlio di uno di loro riduce in fin di vita un ragazzo durante una rissa. E gli amici d'infanzia, tra cui Giorgio Panariello e Isabella Ferrari, saranno chiamati a fare i conti con il passato.
Il regista: "Mi piace sempre molto quest'idea di raccontare la memoria, quello che uno è stato e l'impossibilità a volte di sfuggire alla propria storia".

Pubblicato 24.11.2015

Condividi su
share-facebook-small

Scopri anche

rds_community_login

Magazine Spettacolo

Alvaro Soler torna in Italia con un nuovo tour, ecco le date

rds_community_login

Magazine Spettacolo

RDS Video Spettacolo

rds_community_login

Magazine Spettacolo

RDS Video Spettacolo

rds_community_login

Magazine Spettacolo

RDS Video Spettacolo

rds_community_login

Magazine Spettacolo

RDS Video Spettacolo

rds_community_login

Magazine Spettacolo

RDS Video Spettacolo

rolling
×