Usa, Trump firma i decreti: siamo in una guerra commerciale


Codice da incorporare

Pubblicato il 01/04/2017

Washington – “Siamo in una guerra commerciale per questo firmo due ordini per porre fine a tutti questi abusi”. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, firmando due ordini esecutivi sul commercio e dando sostanzialmente il via alla politica protezionista dei dazi.

“Questi decreti inviano un messaggio forte e chiaro e pongono le basi per rivitalizzare la grande industria manifatturiera statunitense” ha detto parlando alla Casa Bianca.

L’obiettivo è quello di eliminare le pratiche commerciali che avrebbero danneggiato l’economia nazionale, aumentando il deficit commerciale e riducendo i posti di lavoro per i cittadini statunitensi. Allo stesso tempo Trump vuole porre fine alla mancata riscossione delle multe anti-dumping e anti-sussidi sulle importazioni.

“Da oggi chi infrange le regole deve sapere che subirà le conseguenze. Con me finirà l’era in cui c’è chi ruba la prosperità dell’America con le politiche commerciali” ha concluso Trump.

Il suo slogan elettorale America First, viene ora applicato nella versione del nazionalismo economico, ma le conseguenze a livello internazionale sono ancora tutte da valutare.

vedi anche

COMMENTI

    Nessun commento ancora pubblicato