TTG Rimini, trade protagonista. Novità BlueBiz per Air France-KLM


Codice da incorporare

Pubblicato il 13/10/2017

Rimini – Il TTG Incontri, la più importante fiera B2B del turismo in Italia, conferma sin dal suo primo giorno della edizione 2017 il successo di una formula capace anno dopo anno di rinnovarsi ma che resta fermamente legata al rapporto sempre più stretto tra gli operatori del settore e la distribuzione del prodotto.

E’ il cosiddetto trade, l’intermediazione delle agenzie che si sta riposizionando nell’era del turismo digitale, con un nuovo protagonismo e nuove formule. Denominatore comune e punto di incontro tra offerta e domanda resta sempre la soddisfazione del cliente e da lì la sua fidelizzazione. In quest’ottica non è un caso che tra le novità più interessanti presentate al TTG ci sia BizRewards, il nuovo contest di Air France-KLM che premia proprio gli agenti di viaggio per ogni iscrizione attiva di un’azienda al programma BlueBiz dedicato alle Pmi.

I numeri raccontano la piena soddisfazione delle aziende e la validità di questa innovativa cooperazione tra attori del mercato. Nadia Azale, direttore vendite per l’Italia di Air France-KLM: “Ad oggi abbiamo già nel programma BlueBiz più di 1500 nuove Pmi associate, parliamo del periodo gennaio-ottobre. Arriveremo certamente a 2000 entro la fine dell’anno”.

Aprendo il discorso all’intera proposta rivolta al mercato italiano, al TTG Incontri il gruppo franco-olandese non solo cresce nel segmento corporate e business ma e soprattutto espande frequenze, rotte e destinazioni anche i connessione. Con alcuni focus particolari, che toccano lo stivale parimenti dal nord al centro e al sud.

Ancora Nadia Azale: “Stiamo investendo molto nel network. Quest’anno abbiamo più di 50 nuove destinazioni in tutto il mondo. E per quanto riguarda il mercato italiano segnalo innanzitutto l’aumento delle frequenze su Bologna, anche per KLM, con una volontà chiara di puntare e rafforzare le attività sullo scalo bolognese. Il tutto offrendo via Parigi e Amsterdam importanti connessioni sul nord e sud America. Ma cresciamo anche su Roma, sia con Air France sia con KLM, considerato che Roma resta certamente il cuore del mercato italiano. Siamo poi in inverno anche su Catania, dopo il successo dei voli estivi. Ricordiamo anche l’attività di Transavia, la nostra compagnia specializzata nelle destinazioni leisure. Per completare il quadro segnalo per l’inverno anche i voli da Rotterdam e Amsterdam rispettivamente su Venezia e Olbia, a conferma di una offerta completa e sempre più apprezzata dai viaggiatori italiani”.

La volontà di crescere in Italia, anzi su tutta l’Italia, la conferma anche Jerome Salemi, direttore generale East-Med di Air France-KLM:

“In inverno la capacità offerta è aumentata dell’8 per cento tra l’Italia e l’aeroporto di Parigi Charles De Gaulle, e del 12% su Amsterdam. Ma vogliamo ancora crescere sul mercato italiano, e lo stiamo facendo come detto dal Nord al Sud”.

vedi anche

COMMENTI

    Nessun commento ancora pubblicato