Relazioni Italia-Bielorussia più forti, nasce consiglio d’affari


Codice da incorporare

Pubblicato il 09/12/2017

Mosca – Si è tenuta il 7 dicembre a Mosca la firma dell’accordo sulla creazione del Consiglio d’affari bielorusso-italiano. A firmarlo il presidente della Camera di commercio bielorussa Vladimir Ulakhovich e il presidente di Banca Intesa e dell associazione Conoscere Eurasia Antonio Fallico. Quest’ultimo ai microfoni di askanews spiega:

“Oggi abbiamo fatto un passo importante nelle relazioni commerciali tra l’Italia e la Bielorussia, abbiamo firmato per il consiglio di affari bielorusso-italiano, questo è importante per noi, come ‘Conoscere Eurasia’, significa coinvolgere ancora più da vicino la Bielorussia, che è un Paese strategico per l’Unione economica eurasiatica. Dal punto di vista dei semplici affari tra l’Italia e la Bielorussia, mi aspetto un incremento del volume degli scambi e un incremento dei volumi degli investimenti reciproci italiani in Bielorussia, e bielorussi in Italia”.

Ora si prevede un’ampia partecipazione degli imprenditori bielorussi nelle attività in Italia dell’associazione Conoscere Eurasia, con il sostegno di Banca Intesa, tra cui, la più importante, l’annuale Forum Economico Eurasiatico di Verona.

Fallico sottolinea che “per il momento questi rapporti sono modesti. Nel 2016 l interscambio tra l’Italia e la Bielorussia è stato solo di 683 milioni di dollari, mentre nel 2014 oltrepassava 2 miliardi di dollari. Noi pensiamo che ci sono margini per incrementare il volume di affari”.

vedi anche

COMMENTI

    Nessun commento ancora pubblicato