Pokémon go, la caccia diventa lavoro conto terzi da 15 euro l’ora


Codice da incorporare

Pubblicato il 22/07/2016

Milano – Può sembrare incredibile, ma la caccia ai Pokémon da oggi è anche un lavoro. Vista la grande richiesta, c’è infatti chi, come ProntoPro.it, ha appena lanciato un servizio per mettere in contatto cacciatori esperti ed appassionati. Il primo “allenatore” iscritto ha 27 anni ed è di Ravenna, ma sono bastate poche ore per raccogliere decine di richieste. E in media chi dà la caccia agli animaletti fantastici per conto terzi guadagna 15 euro all’ora.

La caccia ai Pokemon ha riempito le strade di tutto il mondo, ed è davvero obiettivamente difficile riuscire a prenderli tutti: bisogna avere tempo a disposizione, voglia di camminare e molta intraprendenza per trovare quelli più

rari. In mancanza di qualcuna di queste opzioni è possibile pagare un “allenatore” per giocare per conto terzi, fino a 2 ore alla volta.

“La filosofia della nostra piattaforma è di accogliere il mondo dei servizi nella loro

totalità – ha dichiarato Marco Ogliengo, amministratore delegato di ProntoPro.it – Il fenomeno Pokémon Go sta creando il bisogno di figure nuove, cui abbiamo deciso di rispondere immediatamente, anche su richiesta dei nostri utenti”.

vedi anche

COMMENTI

    Nessun commento ancora pubblicato