Cina, è morto a 37 anni il panda più vecchio del mondo


Codice da incorporare

Pubblicato il 14/09/2017

Roma – Il panda più anziano del mondo, vissuto in cattività, è morto a 37 anni, che equivalgono a circa 100 anni per gli esseri umani. Ad annunciarlo sono stati i suoi addestratori, affermando di avere dato a Basi un affettuoso congedo come si addice per le piccole celebrità.

Basi è sopravvissuta alla maggior parte dei suoi compagni ventenni. L’età media raggiunta dai panda è di circa vent’anni, ma quelli in cattività vivono un po’ più a lungo. In Cina era una specie di star e ai suoi compleanni veniva organizzata una grande festa.

La tv di Stato ha riferito della scomparsa di Basi, con una diretta dallo zoo dove viveva, nel sud-est della Cina. In suo onore è stata tenuta una funzione commemorativa. “Con il cuore gonfio, annunciamo solennemente che il modello originale di Panpan, mascotte dei primi Giochi in Asia (in Cina nel 1990) e un angelo di amicizia sia a casa che all’estero, la panda star Basi è morta alle 8.50 del 13 settembre a 37 anni”, ha comunicato lo Straits Giant Panda Research and Exchange Center a Fuzhou.

Basi ha vissuto nella struttura da quando è stata salvata allo stato brado quando aveva 4 o 5 anni. Il suo nome è un omaggio alla valle dove è stata trovata. Per un periodo di sei mesi è stata allo zoo di San Diego nel 1987.

vedi anche

COMMENTI

    Nessun commento ancora pubblicato