Attentato a Barcellona, morti e feriti: caccia all’uomo


Codice da incorporare

Pubblicato il 17/08/2017

Roma – E’ caccia all’uomo a Barcellona per l’attentato con un furgone che ha lasciato morti e feriti sulla Rambla. La polizia ha fermato l’uomo ritratto in questa foto: sarebbe il giovane che ha noleggiato il furgone usato nell’attacco e che potrebbe essere uno dei terroristi. Il fermo è avvenuto in provincia di Barcellona secondo la stampa locale.

Sono le 16.50 quando un camion piomba sulla folla che passeggiava tranquillamente sulle Ramblas di Barcellona. Ennesimo attentato nel cuore dell’Europa; stesso stile, stesso metodo. Un furgone bianco che si è scagliato contro i turisti a passeggio in uno dei luoghi più celebri della capitale catalana. La polizia ha subito parlato di un “attacco terroristico”.

Panico nell’area, la gente urla e scappa. Molti si rifugiano dentro palazzine, edifici, bar e chiese. L’area viene chiusa e la polizia chiede a tutti di non spostarsi. La situazione appare subito grave; il bilancio, ancora provvisorio, parla di almeno 13 morti e numerosi feriti, molti dei quali sono gravi. Non si sa quante persone fossero a bordo del furgone.

vedi anche

COMMENTI

    Nessun commento ancora pubblicato