RDS Video Tecnologia


Codice da incorporare

Pubblicato il 11/09/2017

DISABILI IN VOLO FLUTTUANO SENZA PESO ESA

Il sorriso illumina il volto, gli occhi si riempiono di un’emozione mai provata prima. Francesco fluttua senza peso a gravità zero come gli astronauti nello Spazio e con altri amici, per la prima volta, si “mette in piedi e cammina”, a testa in giù, sul soffitto dell’aereo che, parabola dopo parabola, trasforma i sogni in realtà. Francesco Vassallo, in carrozzina dalla nascita per una paralisi cerebrale infantile, è uno degli 8 giovani disabili selezionati dall’Agenzia spaziale europea, per partecipare alla campagna Kid’s Weightless Dreams per dare ai ragazzi con disabilità l’opportunità di provare l’assenza di gravità con un volo parabolico.

ROBOT FACCHINI AEROPORTO DEL FUTURO HUB

Riconoscimento facciale, robot che danno informazioni, trasportano bagagli e puliscono gate. Benvenuti nell’aeroporto del futuro in cui, quando sarà realtà, tutto, o quasi, verrà delegato ad androidi e intelligenze artificiali per far risparmiare tempo e soldi. La strada verso la svolta tecnologica passa da Medio Oriente e Asia, che coi loro hub dominano il trasporto passeggeri e sono i veri capofila della ricerca e dello sviluppo.

CON UN VIDEOGAME CURARE IL MORBO DI ALZHEIMER REALTA’ VIRTUALE

Guidare una barca attraverso un canale scavato nei ghiacci, dare da mangiare al mostro del lago o lanciare un razzo di soccorso. Sono alcuni degli esercizi di abilità che si possono fare, grazie alla realtà virtuale, con “Sea hero Quest VR”, una versione in Virtual reality del noto videogame trasformata in strumento scientifico, scaricabile anche su smartphone e tablet, utile a riconoscere e combattere il morbo di Alzheimer.

ROBOT BARMAN PREPARA 60 COCKTAIL LAS VEGAS

A Las Vegas sono tutti pazzi per un nuovo bar tender italiano. Dietro al bancone però non un macho latino ma un robot progettato in Italia e voluto nel suo locale da un imprenditore italiano. Tipsy Robot è realizzato dalla Makr Shakr, azienda torinese specializzata nella realizzazione di sistemi robotici e sta spopolando nel locale di Rino Armeni. Una volta seduti al bar si effettua l’ordinazione tramite un iPad. Il braccio meccanico e la mente elettronica possono preparare 60 diversi tipi di cocktail fino a un massimo di 120 bicchieri all’ora. Ma non sostituiscono la creatività e il calore umano.

vedi anche

COMMENTI

    Nessun commento ancora pubblicato