giovanni_concorrente_rds_academy_2016

Volevo nascere Frank Sinatra, respirare l’aria dei jazz club e cantare a ritmo di swing. Invece sono nato Giovanni Giudice e canto a ritmo di telefono della doccia. Volevo fare il pianista, lo scacchista professionista e, per un periodo, preso da un raptus di follia, lo sportivo. Ma poi per fortuna ho scoperto le mie vere vocazioni: la curiosità e la chiacchiera facile.

Photogallery

E così per la Comunione mia nonna mi regalò un microfono e un amplificatore per chitarra e da allora non ho smesso di parlare. La radio è il mio futuro.

Guarda il provino di Giovanni

920


COMMENTI

    Nessun commento ancora pubblicato