Rischio per gli utenti di Whatsapp: ecco come vengono spiati

13 ottobre
whatsapp

Ebbene sì,gli utenti di Whatsapp possono essere spiati. Sebbene la reputassimo una cosa imprevedibile, tuttavia, purtroppo, dobbiamo prenderne atto. Dopo la creazione di app atte a questo scopo – di cui parleremo dopo – ci si è accorti che non si può neanche stare tranquilli quando si naviga su Google Chrome. Infatti, esiste un’estensione che riesce con semplicità a risalire a tutti i contatti presenti nel cellulare e a capire con chi si sta chattando. Solo il pensiero già fa rabbrividire.
Ecco quali sono, invece, tutte le app che fungono da spie:
WhatsAgent: rivela quanto tempo l’utente sta online, quante volte si disconnette e l’orario in cui è stato spento l’ultima volta il cellulare.
Mspy: controlla tutte le conversazioni e monitora l’app (solo su un dispositivo IOS)
Flexispy: è capace di fare anche di più: di risalire all’ora e alla data dei messaggi e
soprattutto, svelare i contenuti inviati (testuali e multimediali).
Spyrix: monitora l’attività della tastiera e le attività dell’utente sul web, sui social
network, Skype e messaggistica.

Rischio per gli utenti di Whatsapp: ecco come vengono spiati

vedi anche

COMMENTI

    Nessun commento ancora pubblicato